SAMSUNG GALAXY FOLD – RECENSIONE E DATA USCITA - Il colosso coreano, dopo un difficile 2018, tenta la riscossa e presenta una nuova generazione di telefoni con schermo flessibile, dai prezzi stellari, capaci di trasformarsi in tablet.

Enna
14:30 del 21/02/2019
Scritto da Gregorio

SAMSUNG GALAXY FOLD – RECENSIONE E DATA USCITA - Il colosso coreano, dopo un difficile 2018, tenta la riscossa e presenta una nuova generazione di telefoni con schermo flessibile, dai prezzi stellari, capaci di trasformarsi in tablet. Non solo: in uscita anche cinque diverse versioni dell’S10. “Il settore sta segnando pesanti cali per la prima volta nella sua storia”, avvertono gli analisti. “Un cambiamento era ormai necessario

SAMSUNG GALAXY FOLD – RECENSIONE E DATA USCITA - INIZIA l’era dei telefoni pieghevoli, che aprendosi come un libro si trasformano in tablet grazie a schermi flessibili di nuova generazione. O quantomeno si cominciano a vedere i primi raggi di quel che sarà presto la loro alba. Da San Francisco Dj Koh, rimasto miracolosamente a capo della divisione mobile di Samsung dopo la Caporetto delle batterie incendiarie dei Note 7, presenta assieme a ben cinque versioni di Galaxy S10 anche il Galaxy Fold. Arriverà il 26 aprile ed è l’esempio più in vista di una tipologia di dispositivi molto differente da quella attuale. Il prezzo? Poco meno di 2000 dollari e verrà prodotto in pochi esemplari. Malgrado l’idea non sia del tutto nuova, sul mercato c’è già l’Axom M di Zte, lo schermo del Fold è il primo autenticamente pieghevole che passa dai 4,6 ai 7,3 pollici e può visualizzare tre diversi servizi (app) ad un tempo. Segna una svolta e di fatto dà avvio (a distanza) al Mobile World Congress di Barcellona. Nella fiera più importante dedicata all’universo di reti e telefoni, da lunedì 25 a giovedì 28 febbraio, i “pieghevoli” saranno uno dei grandi temi assieme alle reti 5G


SAMSUNG GALAXY FOLD – RECENSIONE E DATA USCITA - Secondo Samsung, lo schermo frontale più piccolo dovrebbe essere utilizzato soprattutto per rispondere alle chiamate e ai messaggi, oppure per usare la fotocamera. Lo schermo più grande, invece, per navigare, utilizzare app di scrittura o per i videogiochi.

Lo schermo più grande consente di utilizzare in contemporanea fino a tre applicazioni, un po’ come si fa su un normale notebook e su alcuni tablet. Se si chiude lo schermo, la visualizzazione delle app viene automaticamente trasferita sul display frontale più piccolo.

Il nuovo Samsung Galaxy Fold funziona con Android, sistema operativo di Google con cui Samsung ha collaborato per sviluppare le nuove funzionalità legate ai due schermi.

Considerato il maggior spazio a disposizione, quelli di Samsung si sono fatti un po’ prendere la mano per quanto riguarda le fotocamere: sul Galaxy Fold ce ne sono sei. Una è sulla parte frontale, sopra lo schermo più piccolo, due sono sul retro dello smartphone quando è chiuso e altre tre sono all’interno, che diventano attive quando si apre lo schermo più grande.

Il Samsung Galaxy Fold ha due batterie, divise nelle due parti del dispositivo, in modo da alimentare sia lo schermo più piccolo sia quello più grande.


Articolo letto: 312 volte
Categorie: , Tecnologia


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook