Ecco il medico robot russo in grado di capire i pazienti

Cagliari
05:30 del 27/09/2018
Scritto da Luca

Un grande problema per i dottori è tradurre un elenco di sintomi espressi in linguaggio comune dai malati in un linguaggio che inquadri il problema con rigore scientifico. Ora viene loro in aiuto l’intelligenza artificiale

Il compito di confrontare i sintomi delle varie malattie con i termini medici specifici è tradizionalmente compito dei dottori, ma i ricercatori russi hanno ora intrapreso una nuova via.

Hanno usato reti neurali ricorrenti e rappresentazioni semantiche basate su spazi distribuzionali per colmare il divario tra la terminologia medica utilizzata dagli operatori sanitari e il modo in cui le persone descrivono i loro sintomi con linguaggio comune.

Per migliorare l’accuratezza, molti testi medici sono stati caricati nel kit del software ed è stato creato un vocabolario speciale. Il software ha utilizzato questi dati per assegnare un vettore a ogni parola.

Secondo Valentin Malykh, ricercatore associato presso il Neural Networks e Deep Learning Lab del Mipt, il sistema è in grado di memorizzare testi.


“Carichiamo i testi e lui li confronta con la classificazione internazionale delle malattie(Icd)”, ha spiegato.

“Le farfalle dello stomaco”, per esempio, saranno scartate come asintomatiche, perché non c’è nulla di simile nell’Icd.

Medico robot: come l’intelligenza artificiale migliorerà la comunicazione

Andrej Filchenkov, ricercatore presso il dipartimento di Computer Technology dell’Università Itmo di San Pietroburgo, ritiene che la comunicazione sia uno dei problemi più rilevanti per la Medicina e la Sanità.

“Parlando a livello di algoritmi, il compito ricorda la traduzione tra lingue diverse, anche se molto simili”,

ha detto, aggiungendo che le reti neurali ricorrenti possono trovare collegamenti tra elementi tenendo conto del contesto.

Secondo gli scienziati, l’analisi dei testi di chi lamenta problemi di salute sui social network può aiutare a capire come i farmaci influenzano il corpo.

La tecnologia può anche far luce su come agiscono i farmaci in combinazione con diete e stili di vita.

Da: QUI


Articolo letto: 397 volte
Categorie: , Scienze


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook