Divorzio breve: via libera del Senato. Il provvedimento è stato approvato con 228 voti favorevoli, 11 contrari e 11 astenuti

Cagliari
10:35 del 19/03/2015
Scritto da Gerardo

ROMA - Via libera del Senato al disegno di legge sul divorzio breve. Il provvedimento è stato approvato con 228 voti favorevoli, 11 contrari e 11 astenuti. Ora il testo, che a Palazzo Madama ha subito modifiche, tornerà alla Camera per la terza lettura. Il ddl riduce i tempi minimi di separazione prima di poter presentare la domanda di divorzio: a sei mesi se i coniugi fanno una scelta consensuale, a un anno se si tratta di una addio giudiziale. La legge attualmente in vigore prevede un periodo di separazione di almeno tre anni. Ieri dal provvedimento era stata stralciata la norma che introduceva il cosiddetto divorzio diretto, cioè senza separazione. Una scelta, quella dello stralcio, motivata dal Pd con la necessità di far approvare rapidamente il ddl eliminando un comma controverso che avrebbe potuto creare difficoltà politiche.

"Il gruppo del Pd vota a favore del disegno di legge sul divorzio breve perché è una legge che produrrà un passo avanti importante nella legislazione italiana in materia di scioglimento del matrimonio, verso la soluzione di questioni molto sentite da tanti cittadini. E' una legge giusta, necessaria e attesa", ha detto il senatore Claudio Martini, vicepresidente del gruppo democratico nella dichiarazione di voto in Aula.

La vice presidente del Senato Valeria Fedeli ha sottolinato che "ora sarà indispensabile riflettere sul divorzio diretto". "Nelle condizioni odierne - ha aggiunto - accade spesso che a causa dei lunghi tempi previsti dalla legge si assista al peggioramento e al degrado dei rapporti affettivi nelle fasi di scioglimento del matrimonio, per non parlare delle difficoltà che il lento sistema giuridico comporta nella ricostituzione di nuovi legami". E ancora: "E' condivisibile, dunque, realizzare gli obiettivi che questo ddl si propone, laddove ottenere il divorzio in tempi più brevi equivale a una minore conflittualità familiare e a una maggiore libertà di scelta per tutte le persone coinvolte. Il fatto che sia stata portata a termine una discussione seria ed equilibrata su questo tema lascia ben sperare che quella stagione di cambiamenti tanto auspicata da tutti gli italiani stia maturando anche nell'ambito della tutela dei diritti civili, e su tutti quei temi su cui pregiudizi e tabù hanno contribuito a creare situazioni di vuoto normativo e discriminazioni di vario tipo", conclude Fedeli.



Articolo letto: 837 volte
Categorie: Politica, Sociale


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi della legge sul divorzio breve?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Gerardo

19/03/2015 11:01:48
Secondo me il Matrimonio oggi non ha più nessun valore. A questo punto meglio non sposarsi mai se è una cosa soltanto formale.
1

Ricerche correlate

Divorzio - Divorzio breve - Leggi - Giustizia -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook