Diritto alla salute . Lo sai che il servizio sanitario nazionale non copre tutte le spese mediche? Ecco come tutelare questo importante diritto

Napoli
09:15 del 17/11/2015
Scritto da Luca

Diritto alla salute - Il servizio sanitario nazionale non copre tutte le spese mediche. L’assicurazione sanitaria integrativa può aiutare a contenere i costi

Diritto alla salute -Tutelare il diritto alla salute è un aspetto fondamentale. Non stiamo parlando di particolari trattamenti, di sperimentali cure mediche, di un miracoloso vaccino: la salute, oggi, si tutela anche su carta.

Diritto alla salute -L’assicurazione malattia, tecnicamente nota come assicurazione sanitaria integrativa, è un esempio di come si possa aggiungere una garanzia in più rispetto a ciò che ogni cittadino ottiene di diritto con il servizio pubblico.

Il servizio sanitario nazionale garantisce, infatti, l’assistenza ai cittadini e il loro diritto alla salute. È un sistema pubblico che offre diritti uguali per tutti, essendo finanziato da tasse, ticket sanitari e prestazioni a pagamento.

L’assistenza sanitaria è primaria quando è basata sui servizi di accesso diretto, come il medico di medicina generale, il pediatra di libera scelta, la guardia medica. Per assistenza secondaria, invece, si intendono i servizi a cui il paziente accede tramite il medico di medicina generale, come le visite specialistiche e gli esami diagnostici.

 

Diritto alla salute -Una maggiore copertura

Ci sono delle spese però, che il sistema della sanità pubblica non copre, a meno che il paziente non sia affetto da una patologia certificata che garantisce l’esenzione per prestazioni mediche e acquisto di farmaci.

Con l’assistenza sanitaria integrativa, viene sottoscritta una polizza medica, con tanto di pagamento di un premio, che consente di tutelare la salute al cospetto del sopraggiungere delle patologie più svariate. Il tutto garantendosi in rimborso delle spese medico-sanitarie che la sanità pubblica non copre.

Diritto alla salute -Non ho l’età…

L’assicurazione sanitaria integrativa può essere sottoscritta fino a 80 anni. Molte compagnie assicurative stanno però rivedendo il concetto, sulla base di una Aspettativa di vita sempre più elevata, anche per gli anziani.

In sintesi è possibile tutelarsi anche in età avanzata, o più semplicemente stipulare polizze anche per i genitori anziani. Un buon metodo per contenere le spese necessarie per quei controlli medici non contemplati dal sistema sanitario nazionale.

Diritto alla salute - Il trittico di coperture

Non tutte le polizze sono identiche e ovviamente non tutte sono idonee al tipo di copertura sanitaria che vogliamo avere. Sostanzialmente le tipologie sono tre. 1) L’assicurazione sanitaria integrativa per invalidità che consente di accedere a risarcimento con una invalidità permanente superiore al 26%. 2) L’assicurazione sanitaria integrativa per ricovero e convalescenza post ricoveroche consente di avere rimborso per diaria e indennizzo giornaliero. 3) L’assicurazione sanitaria integrativa per spese mediche presso istituti medici privati, utile per avere copertura su interventi chirurgici e ricovero presso cliniche private. Occorre precisare che non tutte le patologie possono essere coperte dall’assicurazione sanitaria integrativa, tra queste figurano le patologie depressive, le malformazioni, l’alcolismo e la tossicodipendenza. Tra gli interventi non coperti dalle polizze, invece, rientrano l’aborto volontario, le cure dentistiche, gli interventi di chirurgia estetica.

Diritto alla salute -Quanto mi costa la salute?

Le spese per le salute, sono ritenute sempre e comunque necessarie. Difficile pensare che si faccia economia per curarsi, o per tutelare la propria salute.

Come ogni scelta da ponderare, in ogni caso, l’assicurazione sanitaria integrata può essere modellata su misura, sia in base alle necessità che in relazione ai costi. Le variabili più frequenti, ovviamente, sono legate a numerosi fattori, quali lo stato di salute generale di chi stipula la polizza, l’età anagrafica, il tipo di attività lavorativa. In media però, per la sottoscrizione di questo tipo di assicurazione si va dagli 80 ai 200 euro l’anno.


Articolo letto: 691 volte
Categorie: Guide, Salute, Sociale


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Salute - malattie - ospedali - Costituzione - Costi -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook