Dieta tedesca. Sono sempre di più le donne di tutte le età che si lasciano condizionare dai canoni di bellezza proposti in televisione, e decidono di mettersi a dieta con l’inconscio desiderio di raggiungere la forma perfetta.

Campobasso
09:54 del 18/02/2016
Scritto da Carla

Dieta tedesca

Sono sempre di più le donne di tutte le età che si lasciano condizionare dai canoni di bellezza proposti in televisione, e decidono di mettersi a dieta con l’inconscio desiderio di raggiungere la forma perfetta.

Fino a qui, nulla di grave o di speciale, se non fosse per il fatto che per raggiungere il loro obiettivo seguono regimi alimentari per nulla salutari che però chiamanodieta; con quest’ultimo termine si indica un corretto regime alimentari che prevede la somministrazioni proporzionata di tutti i nutrienti necessari. Come accennato sopra, non tutti i regimi seguiti per raggiungere il fisico perfetto coincidono con la vera definizione di dieta, contrariamente a quello che sarà descritto in questo articolo, che prende il nome di dieta tedesca.

Quindi, se si vuole perdere peso ma allo stesso tempo mantenere l’organismo in un ottimo stato di salute, la poc’anzi citata dieta è l’ideale. Ora, prima di passare alla stesura dei principi su cui si fonda questa dieta, è necessario ricordare al lettore che le informazioni sono puramente descrittive e non elusive del parere di un medico esperto, quale è il dietologo.

La dieta tedesca prende il nome dallo stile alimentare seguito dall’omonima popolazione, e che prevede una grande consumazione di carne e patate, accompagnata da una più contenuta di frutta e verdura. La più copiosa consumazione di carne avviene per la colazione, durante la quale, un tedesco medio consuma fino a due fette di prosciutto cotto, due pezzi diformaggio magro, e due uova sode,accompagnando il tutto  da te o caffè; per un totale di 400 calorie.

Questa esagerazione non è per niente dannosa, anzi è forse la scelta più intelligente, giacchè, consente di  bruciare tutte le 400 calorie ingerite durante l’arco della giornata e limitare così l’ingerimento di calorie durante la cena; quest’ultimo è il periodo più critico per il bruciamento dei grassi, visto che ilmetabolismo basale rallenta.

Le patate, dall’altro canto, nella dieta tedesca rappresentano una valida alternativa al pane e altri tipo di carboidrati, giacchè contengono la stessa quantità di amido che è presente nei sopracitati alimenti. I suddettifarinacei sono consumati sottoforma di purè e accompagnano per lo più salsicce di tacchino.

Abbiamo visto la colazione, il pranzo non resta che vedere la cena; per la quale la dieta tedesca prevede la consumazione di Gulasch.

Quest’ultimo è un piatto a base di carne bovina o pollina , patate, pepe nero e cipolle. Ovviamente della stessa ne esistono diverse varietà.

In conclusione la dieta tedesca si basa sulla diversa ripartizione di calorie durante tutta la giornata, e fa provenire la maggior parte delle calorie dalla carne e dalle patate, ma allo stesso tempo prevede la consumazione di frutta e verdura.


Articolo letto: 680 volte
Categorie: Salute


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook