La Dieta Rina è una dieta dissociata giornaliera, cioè impone l’assunzione ogni giorno di un determinato tipo di cibo, si deve seguire per 90 giorni, ripetendo blocchi fissi di 4 giorni ed è una dieta che serve per dimagrire. Nella dieta Rina, o dieta Rina 90, una volta al mese è previsto un giorno di digiuno.

Palermo
12:00 del 26/10/2016
Scritto da Luca

 

La Dieta Rina è una dieta dissociata giornaliera, cioè impone l’assunzione ogni giorno di un determinato tipo di cibo, si deve seguire per 90 giorni, ripetendo blocchi fissi di 4 giorni ed è una dieta che serve per dimagrire. Nella dieta Rina, o dieta Rina 90, una volta al mese è previsto un giorno di digiuno.

La dieta Rina è il risultato della ricerca su un sistema di nutrizione efficace che viene portato avanti dalla rivista Rina da ormai 15 anni, e nasce dalla passione di due autrici slovene, Breda Hrobat e Mojca Poljansek sotto la supervisione del Dr. Stefan Celan. Nel 2004 esce la prima versione del libro sulla dieta Rina, che ha avuto un così grande successo da essere in seguito tradotto in 10 lingue e pubblicato in Croazia, Slovacchia, Repubblica Ceca, Lituania, Russia, Bosnia-Erzegovina, Romania, Serbia, Bulgaria e Germania. Al momento non esiste una versione italiana, mentre una traduzione in inglese è quasi pronta per essere pubblicata.

 Dieta Rina: pareri, almeno in Italia, non sono ancora certi, perché si tratta di un regime inventato in Romania e da poco giunto da noi. Di sicuro si tratta di un regime molto monotono e rigido, che mantiene tutte le criticità di una dieta dissociata. Ecco come funziona.

Dieta Rina 90 giorni: cos’è?

Dieta dissociata inventata in Romania, dura 90 giorni, ed è per questo che viene anche chiamata anche dieta Rina 90. Le sue autrici promettono una perdita di peso importante, fino ad una quindicina di chili in tre mesi. Si dividono i giorni e le classi alimentari, che si ripetono ciclicamente.

Dieta diversificata: Rina90

La dieta funziona, come già detto, per tre mesi, durante i quali bisogna seguire una sequenza di quattro giorni. Il primo giorno sarà a base di proteine, il secondo carboidrati, il terzo molto amido, il quarto solo frutta. Prima dei 30 giorni, però, quindi ai giorni 29, 58 e 87, bisognerà limitarsi poi ad acqua e vitamine, compresi te senza zucchero, succhi di verdura e zuppe vegetali. Si tratta di una scelta evidentemente rischiosa per la salute: prima di questa sorta di digiuno è bene consultare il medico.

Schema della dieta Rina

Prima delle 12.00, tutti i giorni si fa colazione con frutta e verdura, il pranzo deve avvenire dopo mezzogiorno. La cena invece deve essere messa in tavola entro le 20.00. Per il primo giorno, dopo una colazione con frutta e verdura, si consumano latte, formaggio, uova, carni o pesce bollito ed eventualmente insalata. Per il secondo giorno riso, fagioli, piselli, patate, mais, carote bollite o alla griglia. Terzo giorno pasta e pizza, ma anche cioccolato fondente. Infine per il quarto giorno tanta frutta, da consumare anche durante gli spuntini, e accompagnata da noci o semi. Ogni giorno si devono bere almeno due litri di acqua.


Articolo letto: 1106 volte
Categorie: Salute


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook