Vivere da soli può comportare più frequentemente degli errori comportamentali riguardo all’alimentazione, in primo luogo perchési è restii a mettersi ai fornelli e a cucinare solo per sé stessi

Campobasso
18:00 del 02/08/2016
Scritto da Samuele

Vivere da soli può comportare più frequentemente degli errori comportamentali riguardo all’alimentazione, in primo luogo perchési è restii a mettersi ai fornelli e a cucinare solo per sé stessi. E va a finire che, al supermercato, si scelgono più spesso i cibi pronti, i surgelati, gli alimenti preconfezionati, che sono i meno dietetici in assoluto, perché ricchi di grassi saturi (spesso nascosti sotto la scritta “light”), di sale e conservanti. Inoltre, al supermercato, è difficilissimo trovare porzioni adeguate ad una persona sola, e questo purtroppo costituisce una tentazione a mangiare di più.

CLICCA MI PIACE PER SEGUIRCI SU FACEBOOK!

Vivere da soli, poi, porta spesso a non osservare gli orari dei pasti, questione invece fondamentale: si è visto che mangiare dopo le tre di pomeriggio fa ingrassare di più ed è scientificamente provato che mangiare presto aiuta a dimagrire. La libertà delle abitudini di un single, dal punto di vista dietetico, risulta a lungo termine dannosa: gli studi sono tutti concordi nello stabilire che chi mangia regolarmente da solo mangia peggio e in maniera più sregolata.

Vi proponiamo allora una Dieta dimagrante apposta per i Single e per chi non sta volentieri vicino ai fornelli. Apporta ogni giorno circa 1300 calorie, è da ripetere per 2 settimane, e la perdita di peso sarà quella di una taglia in 15 giorni. 

Lunedì: a colazione: una tazza di latte parzialmente scremato con 30 grammi di corn flakes; the o caffè senza zucchero a metà mattina: uno yogurt magro bianco o ai cereali a pranzo: 60 grammi di spaghetti con pomodoro fresco, basilico e un cucchiaino di parmigiano; 200 grammi di insalata verde mista a merenda: una mela verde; caffè non zuccherato a cena: 80 grammi di bresaola con succo di limone e rucola; 200 grammi di broccoli al vapore e una fetta di pane integrale

Martedì: a colazione: una tazza di latte parzialmente scremato e 2 fette biscottate con 1 cucchiaino di miele; the o caffè senza zucchero a metà mattina: un kiwi o un altro frutto a scelta, purché di stagione a pranzo: un trancio di pizza sottile; 200 grammi di insalata verde mista a merenda: uno yogurt magro e caffè non zuccherato a cena: 120 grammi di petto di pollo ai ferri senza condimenti; 200 grammi di pomodori in insalata con una fetta di pane integrale.

Mercoledì: a colazione: uno yogurt magro con un kiwi; te o caffè non zuccherati a metà mattina: 4 biscotti secchi integrali a pranzo: insalata di tonno al naturale, mais, 20 grammi di olive, carote e sedano a volontà; una fetta di pane integrale. a merenda: una mela verde e caffè non zuccherato a cena: 120 grammi di pesce alla griglia con una patata al cartoccio.

Giovedì: a colazione: una tazza di latte scremato con 30 grammi di fiocchi d’avena; the o caffè non zuccherati a pranzo: 100 grammi di fiocchi di latte magri; 200 grammi di finocchi crudi o lessati; una fetta di pane integrale. a merenda: una mela verde o altro frutto di stagione; caffè non zuccherato. a cena: 60 grammi di riso bollito con piselli; 200 grammi di insalata mista fresca e carote.

Venerdì: a colazione: uno yogurt magro con un cucchiaio di muesli; the o caffè non zuccherato a metà mattina: una pera o altro frutto di stagione a pranzo: un’insalata con 60 grammi di mozzarella a pezzettini, 100 grammi di gamberetti, sedano, carote e pomodori a volontà; una fetta di pane integrale a cena: un uovo sodo con 200 grammi di spinaci crudi o al vapore; una fetta di pane integrale.

Sabato: a colazione: uno yogurt magro con un cucchiaio di muesli; the o caffè non zuccherati. a metà mattina: una banana a pranzo: 60 grammi di fusilli con due cucchiai di ricotta fresca magra; 200 grammi di insalata verde a merenda: un bicchiere di latte scremato; caffè non zuccherato a cena: 200 grammi di merluzzo ai ferri, 200 grammi di insalata mista (pomodori, carote, sedano, finocchio, ecc)

Domenica: a colazione: una tazza di latte scremato con 30 grammi di corn flakes; the o caffè non zuccherato. a metà mattina: un kiwi o altro frutto di stagione a pranzo: 120 grammi di tacchino ai ferri; 200 grammi di spinaci crudi o cotti al vapore con una fetta di pane integrale. a merenda: uno yogurt magro bianco o ai cereali a cena: 100 grammi di ricotta magra con 200 grammi di finocchi crudi o cotti al vapore; una fetta di pane integrale.

Per quanto riguarda i condimenti, l’unico consentito è l’olio d’oliva nella quantità di 2 cucchiaini a pranzo e 2 cucchiaini a cena. La cottura degli alimenti è, in questa dieta, appositamente semplificata: carne e pesce sono da fare solo alla griglia, la verdura può essere mangiata cruda o cotta al vapore


Articolo letto: 364 volte
Categorie: Salute


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook