La Dieta Paleo è conosciuta anche come la dieta del cavernicolo

Bari
14:00 del 17/07/2016
Scritto da Sasha

La Dieta Paleo è conosciuta anche come la dieta del cavernicolo. La dieta considera gli alimenti che possono essere cacciati e pescati come la carne e frutti di mare, e gli alimenti che possono essere raccolti come uova, noci, semi, frutta, verdura, erbe aromatiche e spezie.

E' un regime alimentare basato sulle presunte abitudini alimentari dei nostri antenati cacciatori-raccoglitori durante l'era paleolitica, prima dello sviluppo dell'agricoltura circa 10.000 anni fa.

Ciò significa che cereali come grano, latticini, zucchero raffinato, patate e sale sono rigorosamente fuori dal menu.

Non c'è una "dieta paleo" ufficiale, ma in genere si prevedono pochi carboidrati e molte proteine, con alcune variazioni sull'assunzione di carboidrati e di carne.

I sostenitori dicono che la dieta Paleo è a lungo termine, è sana e può aiutare a perdere peso oltre a ridurre il rischio di diabete, malattie cardiache, cancro e altri problemi di salute.

La maggior parte delle ricerche sulla dieta Paleo non sono di grandi dimensioni, e per dimostrare l'efficacia che alcuni sostengono sono necessari approfondimenti.

CLICCA MI PIACE PER SEGUIRCI SU FACEBOOK!

Uno studio del Karolinska Institute di Stoccolma, pubblicato su European Journal of Clinical Nutrition, ha suggerito che la dieta Paleo "potrebbe contribuire a ridurre il rischio di malattie cardiache". Tuttavia, si tratta di uno studio limitato che non consente di affermare se la dieta paleo è più efficace di altre diete ipocaloriche.

Vantaggi della Dieta Paleo

La Dieta Paleo incoraggia a mangiare cibi meno elaborati e più frutta e verdura. Riduce il consumo di cibi ad alto contenuto calorico riducendo l'apporto di calorie e aiutando a perdere peso.

La dieta è semplice e non comporta il conteggio delle calorie. Alcuni programmi partono dalla regola "80/20", per cui, ad esempio, si otterrà il 99% dei benefici se si riesce a seguire per l'80% del tempo. Questa flessibilità può rendere la dieta più facile da affrontare avendo così maggiori probabilità di successo.

Svantaggi della Dieta Paleo

Non esistono documentazioni accurate del regime alimentare seguito dai nostri antenati dell'età della pietra, quindi la Dieta Paleo è basata su ipotesi e le sue indicazioni sulla salute sono prive di prove scientifiche.

La maggior parte delle versioni della dieta incoraggiano grandi quantità di carne, ciò è in contrasto con le attuali evidenze che ne sconsigliano il consumo.

Molte versioni vietano latticini e cereali integrali, che invece fanno parte di una dieta sana ed equilibrata. Come tutte le diete ad alto contenuto proteico, Paleo può essere costosa, a seconda della vostra scelta di tagli di carne. E 'impossibile fare la dieta senza mangiare carne, pesce o uova, quindi non è per i vegetariani.

Commento:

La maggior parte delle versioni della Dieta Paleo escludono gruppi alimentari fondamentali, aumentando il rischio di carenze nutrizionali a meno che non vengano fatte sostituzioni attente. Non è escluso il ricorso agli integratori alimentari.

La dieta ha alcuni aspetti positivi, quindi una versione adattata che non vieti i gruppi di alimenti come cereali integrali, latticini e legumi, potrebbe essere una scelta migliore.

La dieta è priva di varietà, per cui vi è un rischio di noia e di rinuncia. Se si desidera emulare i nostri antenati paleolitici, e meglio prendere come modello i loro livelli di attività fisica, piuttosto che la loro presunta dieta.

Esempio di Dieta Paleo

Primo giorno

Colazione: uova e verdure, fritti in olio di cocco . Un frutto.

Pranzo: Insalata di pollo, con olio d'oliva. Una manciata di noci.

Cena: Hamburger (senza panino), fritti nel burro, con verdure (è concessa una salsa).

Secondo giorno

Colazione: Bacon e uova, un frutto.

Pranzo: hamburger rimasti dalla sera prima.

Cena: Salmone fritto nel burro e verdure.

Terzo giorno

Colazione: carne con verdure (avanzi della sera prima).

Pranzo: panino con una foglia di lattuga, con carne e verdure fresche.

Cena: manzo con verdure. Un frutto o alcune bacche.

Quarto giorno

Colazione: Uova e un frutto

Pranzo: Manzo con verdure (avanzi della sera prima). Una manciata di noci.

Cena: fritto di maiale con verdure.

Quinto giorno

Colazione: uova fritte in olio di cocco e verdure.

Pranzo: Insalata di pollo con olio di oliva. Manciata di noci.

Cena: bistecca con verdure e patate.

Sesto giorno

Colazione: pancetta e uova, con un frutto.

Pranzo: bistecca e verdure dalla sera prima.

Cena: Salmone al forno con verdure e avocado.

Settimo giorno

Colazione: carne con verdure (avanzi della sera prima).

Pranzo: panino in una foglia di lattuga, con carne e verdure fresche.

Cena: ali di pollo alla griglia con verdure e salsa.

Rammentate che prima di iniziare qualsiasi dieta dimagrante è bene chiedere consiglio ad un medico specialista


Articolo letto: 281 volte
Categorie: Salute


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook