Seme oleaginoso dall’alto contenuto calorico e costituito al 50% da lipidi, la mandorla - il seme commestibile del mandorlo - se consumata con parsimonia è un vero toccasana per la salute.

Firenze
16:00 del 28/02/2017
Scritto da Gerardo

Seme oleaginoso dall’alto contenuto calorico e costituito al 50% da lipidi, la mandorla - il seme commestibile del mandorlo - se consumata con parsimonia è un vero toccasana per la salute. I benefici sono molteplici: dai disturbi respiratori a quelli cardiaci, dall’anemia alla cura della pelle e dei capelli. La mandorla, altamente ricca di vitamina E, calcio, fosforo, ferro magnesio, è anche fonte di zinco, selenio, rame e niacina. Tra i diversi tipi di frutta secca, le mandorle sono considerate le più ricche di nutrienti e componenti benefiche. Ottime da sole come snack, le mandorle vengono spesso aggiunte alle insalate e ad altri piatti; permettono di realizzare una bevanda alternativa al latte vaccino, il latte di mandorla.  Ecco perché le mandorle sono un alimento da inserire nella propria dieta:  1 - Cuore. I grassi monoinsaturi, le proteine e il potassio contenuto nella mandorle sono strumentali alla salute del cuore. La vitamina E è un efficace antiossisante e riduce il rischio di malattie cardiache, mentre il magnesio contribuisce a evitare gli attacchi di cuore. Le mandorle contribuiscono a ridurre l’impatto della proteina C-reattiva, che provoca l’infiammazione delle arterie. Sono anche una grande fonte di acido folio, contribuendo così alla riduzione del livello di omocisteina, che causa l’accumulo di placche di grassi nelle arterie. I flavonoidi contenuti nella buccia inoltre, combinandosi con la vitamina E, formano un potente scudo contro i danni della parete arteriosa. 2 - Pressione sanguigna. Il potassio contenuto nelle mandorle contribuisce a regolare la pressione sanguigna, mentre il sodio aiuta a controllarla. 3 - Cervello. Oltre ad essere una fonte di molte sostanze nutritive che aiutano nello sviluppo e nella salute del cervello, le mandorle contengono due nutrienti cerebrali vitali: la riboflavina e la L-carnitina. Due nutrienti che hanno dimostrato di aumentare l’attività cerebrale, difendendo dal morbo di Alzheimer. Diverse ricerche hanno dimostrato che le mandorle e l’olio di mandorle, siano importanti per la salute e il funzionamento del sistema nervoso.  4 - Ossa. Le mandorle sono un’ottima fonte di vitamine e minerali, tra cui c’è il fosforo. Quest’ultimo può avere un notevole impatto sulla forza e sulla salute di ossa e denti, oltre a prevenire l’insorgenza di condizioni legate all’età come l’osteoporosi. 5 - Colesterolo. Il consumo di mandorle contribuisce ad aumentare il livello delle lipoproteine ad alta densità (Hdl, High Density Lipoprotein), e a ridurre il livello di lipoproteine a bassa densità (Ldl, Low Density Lipoprotein). Questo equilibrio è vitale per mantenere sano il livello del colesterolo. 

Da: QUI


Articolo letto: 51 volte
Categorie: , Salute


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Paolo

01/03/2017 11:45:03
la mandorla è un ottimo frutto che contiene molte vitamine che si può ottenere dalla mandorla torte, dolci, latte alla mandorla e come frutto è molto richiesto visto che stanno sbocciando le bellezze dei mandorli.
7

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook