Luglio è arrivato, siete pronte a mettervi a dieta? Consumando la frutta e la verdura di stagione non solo perdete peso, ma vi abbronzate anche più in fretta.

Genova
14:00 del 04/07/2018
Scritto da Gregorio

Luglio è arrivato, siete pronte a mettervi a dieta? Consumando la frutta e la verdura di stagione non solo perdete peso, ma vi abbronzate anche più in fretta.

Ormai siamo in piena estate e sulla tavola arrivano tante delizie della terra. Dalle zucchine, ai fagiolini, passando per la lattuga, le melanzane, i peperoni e i porri. E mentre il mare ci regala tanti pesci buoni, sani e ricchi di Omega 3, come il dentice, l’orata, le sardine e la spigola, per la frutta c’è solo l’imbarazzo della scelta, fra susine, prugne, pesche, more, lamponi, anguria, melone, ma soprattutto albicocche.

Quest’ultime sono le vere regine dell’estate, ricche di proprietà nutritive e povere di calorie, sono ottime alleate della dieta e un super alimento che vi aiuterà a tornare in forma in breve tempo e con pochissimo sforzo. Zuccherine, morbide e fragranti, le albicocche sono il frutto ideale da mangiare quando arriva il caldo e abbiamo voglia di qualcosa che ci depuri e ci aiuti a mantenere la linea.

10 CONSIGLI PER DIMAGRIRE A LUGLIO

1) Alterna i carboidrati: niente riso e pasta tutti i giorni. Alternali con un’insalata di 200 gr. di patate e 100 gr. di fagiolini, oppure con insalata di quinoa (massimo 50 gr) e pomodori, o ancora con bruschette di pane integrale (50 gr.) con pomodori e cetrioli. Ogni giorno a pranzo scegli un tipo di carboidrato diverso tra patate, pseudocereali (quinoa, riso selvaggio, grano saraceno) o cereali integrali (farro, avena). 2) Mangia pasta e riso freddi: quando invece mangi pasta o riso, accertati di cuocerli il giorno prima, magari per un’insalata di pasta o di riso che sia fatta per un terzo di carboidrati e per i due terzi di verdure tra pomodori, cetrioli, ravanelli, melanzane, peperoni, zucchine, sottaceti (no a sottoli) e olive, erbe aromatiche. No a prosciutto, formaggio, wurstel. In questo modo otterrai piatti con minore indice glicemico. 3) Mangia carboidrati a pranzo 5 volte a settimana: per due pranzi a settimana mangia invece o frutta in quantità libera o un gelato (coppia piccola o media). Per esempio puoi farlo il sabato a pranzo se starai a mare, e un giorno più impegnativo in ufficio. 4) Cammina, nuota, cammina: luglio è un mese davvero poco piovoso, organizzati per andare a lavoro a piedi o camminare il più possibile. Almeno un’ora o due al giorno se vuoi perdere peso. Nel week end, che tu sia al mare o in città, nuota. In piscina, a mare, al lago. Nuota. 5) Prova le acque detox: sono acque aromatizzate con agrumi, ortaggi, erbe aromatiche e spezie. Ideali per idratarsi, hanno pochissime calorie e combattono la ritenzione idrica. 6) Via libera alla grigliate: lascia stare le fritture e gli intingoli. L’estate è sinonimo di grigliate. Pesce, carne, ortaggi: l’importante è non carbonizzarli! 7) Evita i dolci tradizionali: almeno per luglio, lascia respirare il tuo intestino. Puoi mangiare un gelato artigianale a settimana e una granita in un altro giorno, ma evita biscotti, torte, creme, semifreddi per 30 giorni. 8) No all’apericena: meglio una cena leggera che un aperitivo con cena annessi. Rischi di mangiare troppo. A luglio niente aperitivi, ma un bicchiere di vino bianco secco con delle cruditès. 9) No alle trappole estive: la caprese, l’insalata di riso tradizionale, le verdure ripiene (specie i pomodori). Ecco 3 piatti estivi ma ipercalorici o pesanti per molte persone. Punta almeno a luglio a una cucina il più possibile semplice, con pochissimi ingredienti. Prova quindi: spiedini di frutta o verdura, carpacci, bruschette di pane integrale, insalate di legumi e verdure. Il fegato ti ringrazierà.  10) Sì alla whole food philosophy: che cos’è? Significa prediligere una dieta naturale, molto simile a quella dei nostri nonni, ma più estiva. Ricette velocissime, niente di già pronto o preparato, niente di industriale, ricerca delle materie prime e frugalità. Contorni di verdure crudi, insalate, carne o pesce al cartoccio, pane integrale, un filo di olio a crudo per condire ogni cosa. Una cucina semplice, basata su ingredienti naturali, vale più di ogni detox.


Articolo letto: 118 volte
Categorie: , Salute


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook