Il capitolo dieta ha una nuova eroina: Haylie Pomroy, la donna che sussurra al (super) metabolismo.

Bologna
14:00 del 16/05/2018
Scritto da Gerardo

Il capitolo dieta ha una nuova eroina: Haylie Pomroy, la donna che sussurra al (super) metabolismo.

Migliaia di persone si sono rivolte a lei e pare abbiano perso fino a dieci chili in 4 settimane. L’anticamera del bikini bridge, insomma.

Il suo libro, “La dieta del supermetabolismo”, è arrivato anche in Italia. Cerchiamo di capire come vuole farci dimagrire la Pomroy.

I recensori americani gridano già al miracolo ed al salutismo affermando che questo piano dietetico non serve solo a perdere peso, ma anche a combattere diabete e malattie metaboliche. E’ inutile dirvi che la Pomroy sia amata ed adulata dalle star d’oltreoceano e da atleti professionisti per la velocità dei risultati.

La dieta si svolge su 28 giorni e la tipologia di alimenti viene alternata durante la settimana di due giorni in due giorni.

Perciò le settimane saranno ripetute per quattro volte.

Prima fase

Si parte con i primi due giorni di fase glicemica nei quali si può consumare solo riso, avena, latte di riso e farro, frutta molto zuccherina come anguria, mele, fichi, carne poca e magrissima.

Questa fase serve ad allentare le tensioni e calmare le surreni. Gli zuccheri infatti sono energetici e gratificanti e non danno l’idea di stare a dieta. I pasti giornalieri saranno cinque in modo da non far crollare il tasso glicemico nel sangue. Per completare l’efficienza del piano dietetico, è necessario praticare del movimento aerobico in modo da iniziare a consumare le riserve di grasso.

Seconda fase

Seconda fase, terzo e quarto giorno, regime altamente proteico: fase di sviluppo muscolare e trasformazione  del grasso in muscolo.

Via libera a proteine di ogni tipo, ovviamente magre, verdure in foglia, broccoli, cipolle, e nessun carboidrato né frutta.

Di nuovo tre pasti principali  e due spuntini.

In questa fase l’attività fisica scelta dovrà essere anaerobica e possibilmente utilizzando pesi: le proteine  aiuteranno a metter su massa e gettare le basi per creare la definizione muscolare.

Terza fase

Terza fase della combustione e movimentazione ormonale.

Quinto sesto e settimo giorno si consumano solo grassi sani come frutta secca, avocado, salmone, burro di sesamo. Frutta fresca poco glicemica come i frutti di bosco, verdure e tuberi poco glicemici come carciofi e asparagi, e carboidrati non raffinati.

Essendo a fine settimana ed avendo sconvolto completamente la vostra vita l’attività fisica deve essere molto controllata e che combatta lo stress come il pilates.

Settimane successive

Trascorsa la prima settimana, avrete imparato a destreggiarvi compilando i cinque pasti giornalieri. Consultando l’appendice dove ci sono tutti i cibi concessi, le successive tre settimane saranno tutte in discesa.

Scorrendo tutte le accurate spiegazioni anche scientifiche si scopre che dosi e ingredienti sono riferite a persone pesanti 100 chili. Il libro potrà essere adottato anche da chi deve perdere solo 4- 5 chili per rientrare in forma, ma comunque è pensato per un pubblico americano (ed è uno dei tre motivi di critica che vanno per la maggiore).

È vietato l’alcol, la frutta disidratata e la coca cola. Consigli scontati.

Non credo nelle diete troppo veloci che necessitano di un team di servitù per rispettare i 5 appuntamenti. Credo in un lavoro rieducativo e che permetta di consolidare buone abitudini.

Comunque la prova costume, anzi, il bikini bridge bussa alle porte e potreste anche provare la dieta supermetabolica in questo mese. Molte star come Jennifer Lopez o Robert Downey Jr. dicono che sono dimagrite.

Io intanto monitoro per vedere se qualche locale a tema adotterà il calendario supermetabolico per venire incontro ai nuovi fan.

Oppure potreste scegliere un ristorante vegetariano per la prima fase, tirare fuori uno dei 10 ristoranti di questa lista delle migliori braci italiane per la seconda fase, fare incetta di ortofrutta al mercato per la terza fase.

Ma vi confesso che, dopo la lettura del libro, sto seriamente pensando all’inserimento della Princess Cheesecake nella mia di dieta.

Da: QUI


Articolo letto: 97 volte
Categorie: , Salute


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook