L'autunno è la stagione delle coccole. Iniziano, infatti, i primi freddi e si riprende laroutine quotidiana dopo la pausa estiva: si sente, quindi, il bisogno di farsi del bene e di volersi più bene.

Bari
15:00 del 22/09/2016
Scritto da Carla

L'autunno è la stagione delle coccole. Iniziano, infatti, i primi freddi e si riprende laroutine quotidiana dopo la pausa estiva: si sente, quindi, il bisogno di farsi del bene e di volersi più bene.

Anche fisicamente, la stagione autunnale può diventare il momento ideale per ripartire, depurarsi e perdere qualche centimetro di troppo, eredità di stravizi estivi. Ma tutto ciò deve avvenire all'insegna del buonumore: per questo motivo, la dieta del sorriso di Alain Mességué, illustrata nell'omonimo libro è il programma alimentareperfetto per l'autunno.

In sintesi, si tratta di una dieta equilibrata e basata sul consumo di alimenti sani, quali:frutta e verdura di stagione, proteine magre, cereali integrali e le immancabili tisane. Vietato saltare i pasti e d'obbligo, invece, concedersi un'abbondante prima colazione.

L'autunno è una splendida stagione perché è il momento delle ripartenze e del rinnovamento. Ed è anche uno dei periodi più indicati per concedersi una dieta detox, che però non attenti al buonumore. Infatti, con l'accorciarsi delle giornate e i primi freddi, la tristezza è sempre in agguato. Uno schema alimentare perfetto per l'autunno è la dieta del sorriso di Alain Mességué. Si tratta di un regime assolutamente equilibrato e pensato per mantenere al top l'umore, aiutando a sgonfiare i punti critici e a disintossicarsi da eventuali stravizi estivi. Questa dieta si basa sul consumo di vegetali di stagione, proteine magre (pesce, pollo) e cereali integrali. Il tutto, suddiviso in cinque pasti giornalieri evitando di fare digiuni controproducenti a livello psico-fisico. Il plus, infine, sono le immancabili erbe sotto forma di infusi e decotti, molto piacevoli da sorseggiare quando l'aria inizia a farsi frizzante

I pasti

Uno degli errori più comuni quando si intraprende un percorso dimagrante, è saltare i pasti. Nella dieta del sorriso sono previsti cinque pasti: i tre principali (prima colazione, pranzo e cena) e due spuntini sani.

Lo stesso Mességué, indiscusso guru del benessere, ammonisce chi pensa di dimagrire meglio praticando sconsiderati digiuni. Infatti, saltare i pasti blocca il metabolismorallentando il dimagramento e attentando al buonumore.

Quindi, è bene iniziare la giornata con un'abbondante prima colazione, che sia sana e ricca di prodotti di stagione: cereali integrali, frutta fresca, yogurt. Il tutto, però, preceduto dall'imprenscindibile infuso. In questo caso, il mattino è perfetto per sorseggiare una tisana al rosmarino (tonificante e depurativo) o alla menta (molto digestiva e rinfrescante).

Vegetali di stagione

La dieta del sorriso di Mességué ha un forte potere disintossicante poiché prevede l'inserimento, in ogni pasto, di vegetali di stagione freschi (meglio se a km 0 e di provenienza biologica).

L'autunno, in tal senso, si rivela un grande alleato del detox perché regala ortaggidall'importante azione diuretica e depurativa come, per esempio: broccoli, porri, cipolla, carota, sedano, rape, funghi.

Anche dal "lato frutta", l'autunno aiuta chi desidera disintossicarsi e perdere peso. Per esempio: mele, uva e prugne sono perfetti spuntini e sono altrettanto indicati nelmomento della prima colazione. Per fare il pieno di fibre, minerali e vitamine

Le proteine migliori

Nei pasti principali della dieta del sorriso di Mességué, non può mancare una quota proteica. Le proteine, infatti, sono preziose per la tonicità dei tessuti, per i muscoli e anche per abbassare l'indice glicemico del pasto. Meglio ancora se sono abbinate acereali integrali biologici.

Ma su quali proteine puntare? Méssegué, nel suo libro, sottolinea come la stagione autunnale sia la migliore per fare scorta di pesce e pollo. Carne bianca e pesce azzurro, infatti, sono fonti proteiche ottime e anche gustose.

Il fattore gusto non va mai trascurato: secondo il guru del benessere, mangiare cibi insipidi inficia il successo di una dieta, rendendola più breve e meno efficace.

Le piante detox

Alain Mességué è celebre per i suoi programmi dimagranti e disintossicanti, in cui non mancano mai le tisane detox. Infatti, anche nella dieta del sorriso, sono presenti infusi e decotti a base di piante come, per esempio, il rosmarino e la menta.

Entrambi sono tonificanti, aiutano la digestione e combattono la cellulite. Ma sono efficaci anche melissa e tiglio, dall'azione rilassante e distensiva (necessaria durante una dieta).

Le tisane andrebbero sorseggiate più volte al giorno e mai zuccherate.


Articolo letto: 227 volte
Categorie: Salute


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook