Se tra i propositi del nuovo anno avete messo la voce “dimagrire” in cima alla lista, è il momento di agire: intervenendo in fretta, si può evitare che l’organismo “memorizzi” gli accumuli adiposi frutto degli eccessi delle feste (in media 1500 calorie in più al giorno), molto più difficili da smaltire in primavera.

Milano
12:00 del 13/12/2016
Scritto da Luca

Se tra i propositi del nuovo anno avete messo la voce “dimagrire” in cima alla lista, è il momento di agire: intervenendo in fretta, si può evitare che l’organismo “memorizzi” gli accumuli adiposi frutto degli eccessi delle feste (in media 1500 calorie in più al giorno), molto più difficili da smaltire in primavera. L’azione detox mirata comincia con due giornate disintossicanti a base di frutta e verdura dalle proprietà drenanti e depurative. Ecco il menù.

Una dieta d’urto per perdere 5 kg in tre settimane può essere utile sia in caso sia necessario perdere peso in vista di un evento speciale come una cerimonia, sia in caso si desideri vedere risultati in breve tempo, proseguendo poi successivamente non con una dieta dimagrante ma con una dieta di mantenimento che proponga per la vita di tutti i giorni un’alimentazione sana.

Prima di procedere con qualsiasi tipo di dieta d’urto è consigliabile chiedere aiuto a un professionista, come un medico nutrizionista, specialmente se ci sono valori e situazioni che è meglio tenere sotto stretto controllo. Inoltre una dieta personalizzata consente sempre di avere effetti mirati e specifici.

Tuttavia la dieta d’urto per perdere 5 kg può adattarsi bene a tutte le persone che vogliono limitare le calorie e perdere peso, senza però far mancare i nutrimenti necessari al sostentamento. L’esempio di dieta proposto introduce circa 1.100/1200 calorie al giorno.

Vediamo, allora, come procedere e cosa mangiare a colazione, per gli spuntini, a pranzo e cena durante la dieta d’urto per perdere 5 kg.

Ridurre i carboidrati. Ridurre i carboidrati è fondamentale per dimagrire in fretta. Preferite quelli integrali e limitate il consumo alla prima parte della giornata, perché così sarà più facile smaltirli.

Eliminare dolcicibo spazzaturaalcol. Vanno completamente eliminati dalla dieta, sia per dimagrire che per depurarsi, dolci, prodotti da forno, cibo spazzatura, alimenti già preparati, alcol.

Bere molta acqua. Per migliorare la circolazione e favorire l’eliminazione dei liquidi è importante bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, anche sotto forma di tè e tisana non zuccherati.

Preferire frutta e verdura fresca di stagione. La frutta e la verdura fresca di stagione permettono di fare il pieno di nutrienti, vitamine, sali minerali, tanta energia e sapore.

Occhio a condimenti e cotture. Non solo è importante la scelta dei cibi ma anche della cottura, che deve essere il più semplice possibile, come quella al vapore, e dei condimenti, meglio un po’ di olio e limone a crudo, con l’aggiunta di spezie.

Circoscrivere i pasti. Importante circoscrivere i pasti ed evitare di mangiare lontano da colazione, pranzo, cena e spuntini. Meglio mangiare tutti i giorni regolarmente alla stessa ora, e mai troppo tardi la sera.

Fare attività fisica. La dieta funziona meglio se ci si impegna in esercizi e allenamenti che fanno bruciare calorie e velocizzare il metabolismo. Se la palestra non fa per voi, andranno bene anche la corsa, una passeggiata o un giro in bicicletta, per mezz’ora al giorno.

Dieta d’urto per perdere 5 kg: cosa mangiare

Colazione. Le opzioni comprendono combinazioni per circa 300 calorie l’una. Fate colazione con mezzo pompelmo rosa con un cucchiaino di miele, una tazza di crusca con frutta secca e un bicchiere di centrifugato di verdura; in alternativa con un frullato con frutta e latte di mandorle, un uovo sodo e una fetta di pane integrale tostato; come terza alternativa veloce prendete un caffè con latte e una barretta di cereali.

Pranzo e cena. Le opzioni di pranzo e cena comprendono pasti da 400 calorie l’uno circa. Per uno dei pasti provate con un’insalata di tacchino affumicato e di fagioli bianchi, da insaporire con cetriolo, uva rossa, pera, noci tritate e due cucchiai di vinaigrette. Se amate i sapori orientali unite una tazza di fagioli edamame cotti al vapore con un trancio di salmone alla piastra. Altra alternativa: insalata di spinaci freschi e pomodori con 80 grammi di pasta integrale condita con pomodoro e basilico. Infine provate con un pasto greco, creando una pita con hamburger di controfiletto di manzo da servire con salsa allo yogurt greco, piselli al vapore e riso integrale.

Spuntini. Per gli spuntini da 150 calorie l’uno circa provate con un vasetto di yogurt o una manciata di frutta secca o un frutto di stagione. Per la prima settimana fate un solo spuntino al giorno, nelle altre due fatene uno a metà mattina e uno a metà pomeriggio.


Articolo letto: 108 volte
Categorie: , Salute


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook