DIETA AAARP PER DIMAGRIRE - Il principio base di questo programma alimentare è che per dimagrire non è necessario eliminare dei nutrienti.

Milano
17:40 del 07/08/2019
Scritto da Gerardo

DIETA AAARP PER DIMAGRIRE - Il principio base di questo programma alimentare è che per dimagrire non è necessario eliminare dei nutrienti. Diversamente vi sono delle importanti regole da seguire. E’ necessario dormire più di 6 ore a notte, non saltare la colazione, non  mangiare troppo velocemente, bere 2 tazze di caffè al giorno e fare meditazione.

DIETA AAARP PER DIMAGRIRE - I cibi ammessi della dieta AARP –  Gli alimenti che si possono inserire in questo regime alimentare sono stati stilati dal National Cancer Institute americano e sono ad esempio il pane integrale, il riso integrale, lo yogurt greco, le banane, le mele, la farina d’avena, l’avocado, i legumi e la pasta integrale.


DIETA AAARP PER DIMAGRIRE - Una giornata tipo – Un menu possibile per la dieta AARP prevede una colazione costituita da pane tostato integrale, burro di arachidi, una banana e qualche fetta di melone. A metà mattina, come spuntino, ci si può preparare dell’hummus con le carote. Per ciò che concerne il pranzo, può andare bene un’insalata di tonno con del pane di segale e dei  pomodori ciliegini. Come merenda pomeridiana sono sufficienti un paio di kiwi, mentre per cena si può puntare su delle capesante scottate con salsa di agrumi.

Il menu di un ipotetico giorno può prevedere una colazione a base di pane tostato integrale, una banana e del burro di arachidi, il tutto accompagnato con un melone. Come spuntino di metà mattina, si può invece portare in tavola dell’hummus con carote. Per quanto riguarda il pranzo, va benissimo un’insalata di tonno con pane di segale e pomodori ciliegini. Come spuntino pomeridiano e cena, si può invece optare rispettivamente per un paio di kiwi e per delle capesante scottate accompagnate con salsa di agrumi.

Per perdere peso in maniera efficace con la dieta AARP come già detto non basta l’alimentazione: Whyte consiglia infatti almeno 30 minuti quotidiani di esercizio fisico intenso. Questo regime, che ha il vantaggio di non prevedere conteggio calorico, deve essere seguito per un numero limitato di giorni e va iniziato dopo aver chiesto il parere del proprio medico curante


Articolo letto: 131 volte
Categorie: , Salute


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook