Si fa presto a dire di essere a dieta e soprattutto ad essere convinti che quella che stiamo seguendo sia proprio la più adatta alle nostre esigenze. Per esser certi che stiamo facendo la cosa giusta, in un futuro non troppo lontano potrebbe essere messo in commercio un apposito test in grado di segnalarci se stiamo seguendo la dieta giusta per le nostre necessità e in generale se ci alimentiamo correttamente oppure no.

Milano
12:00 del 25/01/2017
Scritto da Carmine

Si fa presto a dire di essere a dieta e soprattutto ad essere convinti che quella che stiamo seguendo sia proprio la più adatta alle nostre esigenze. Per esser certi che stiamo facendo la cosa giusta, in un futuro non troppo lontano potrebbe essere messo in commercio un apposito test in grado di segnalarci se stiamo seguendo la dieta giusta per le nostre necessità e in generale se ci alimentiamo correttamente oppure no.

Il test è stato messo a punto da un gruppo di ricercatori dell’Imperial College di Londra: partendo dal presupposto che almeno il 60 per cento delle persone è convinto di seguire una dieta corretta, salvo poi sbagliare i propri comportamenti a tavola, i ricercatori propongono di eseguire delle nuove analisi delle urine. In soli cinque minuti di tempo, tali analisi possono essere in grado di rivelare le quantità di zuccheri, grassi, proteine e fibre che si stanno assumendo ma anche di indicare quali cibi si stanno consumando. Un modo per capire meglio quali sono gli errori che si stanno commettendo e come rimediare.

Il test è ovviamente ancora ampiamente perfezionabile ma a quanto pare sarebbe già in grado di fornire indicazioni molto utili. I diciannove volontari che hanno partecipato alla prima fase sperimentale hanno seguito quattro tipi di dieta diversi per circa tre giorni e al termine di questi si sono sottoposti alle analisi. Con il passare del tempo, il test potrebbe diventare sempre più personalizzato e puntuale. Al momento però, il margine di errore resta evidente. I ricercatori stimano che il test possa arrivare in commercio tra due anni circa.

Da: QUI


Articolo letto: 56 volte
Categorie: , Salute


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook