Ci sono delle regole fondamentali da applicare a tavola che ci permetterebbero di vivere fino a 110 anni: ne è convinto Valter Longo, un ricercatore di 49 anni specializzato in Biochimica e Neurobiologia.

Aosta
12:00 del 01/11/2016
Scritto da Carla

Ci sono delle regole fondamentali da applicare a tavola che ci permetterebbero di vivere fino a 110 anni: ne è convinto Valter Longo, un ricercatore di 49 anni specializzato in Biochimica e Neurobiologia.
Ha da poco pubblicato un libro, 'La dieta della longevità', diventato un vero e proprio caso editoriale: il celebre Time lo ha nominato come 'guru della lunga vita'.
Ma quali sono queste regole basilari per vivere più a lungo? Secondo Longo ci vogliono poche proteine, carboidrati complessi provenienti dalle verdure, mangiare poca frutta, tanti legumi e tanto olio d'oliva. Il digiuno ha un'importanza elevatissima: una volta ogni uno/sei mesi, per ben 5 giorni di fila, si deve seguire la Dmd (dieta mima-digiuno), cioè una restrizione calorica particolare.
Dobbiamo mangiare grassi insaturi buoni, quelli contenuti nelle mandorle, noci, nocciole, olio extravergine d'oliva e salmone per intenderci. Ricca anche di carboidrati complessi come quelli contenuti nel pane integrale e in verdure come legumi, carotebroccoli e pomodori. Poca pasta e pane normale, mentre i cereali indicati sono quelli integrali.
E la carne? Secondo l'autore del libro, va eliminata completamente nell'età adulta, mentre per quanto riguarda i bambini, possono mangiarla (sia bianca che rossa). Però man mano che l'individuo cresce, va sostituita con le proteine vegetali (come ad esempio quelle dei legumi). Per un adulto il rapporto consigliato da Longo è 0,7 - 0,8 grammi di proteine al giorno per chilo di peso corporeo.
Quando mangiare? Il consiglio è quello di farlo nell'arco di 12 ore, non mangiando nulla per almeno 3-4 ore prima di andare a dormire. La quantità varia in base al peso corporeo: se si è in sovrappeso, il consiglio è quello di fare due pasti al giorno (colazione e pranzo, oppure cena), più due spuntini da 100 calorie con pochi zuccheri.
A chi ha invece un peso normale si consiglia di fare 3 pasti normali, più uno spuntino da 100 calorie.
E lo sport? Longo, come è ovvio che sia, suggerisce di praticare un'attività fisica con continuità: bici, corsa, nuoto per 30-40 minuti ognu due giorni e per 2 ore nel fine settimana.

http://www.ilgazzettino.it/


Articolo letto: 470 volte
Categorie: Salute


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook