DIESEL EURO 3 VIETATI A ROMA - Provvedimenti contro il diesel anche a Roma.

Roma
16:33 del 18/10/2019
Scritto da Sasha

DIESEL EURO 3 VIETATI A ROMA - Provvedimenti contro il diesel anche a Roma. Dal 1 novembre, infatti, 230mila veicoli diesel Euro 3 non potranno più circolare nelle zone centrali e semicentrali della Capitale. Il problema vero, però, riguarda migliaia di imprese che rischiano di rimanere fuori. Lo scopo è quello di eliminare tutti i diesel entro il 2024.

Dal 1 novembre anche a Roma saranno vietati i mezzi Diesel euro 3 dall’anello ferroviario. La decisione era stata presa dalla giunta nel maggio scorso e partirà effettivamente il mese prossimo. I veicoli diesel euro 3 non potranno circolare nelle zone centrali dal lunedì al venerdì, tranne che durante i festivi infrasettimanali. È invece previsto un periodo transitorio fino al 31 marzo 2020 per i veicoli adibiti al trasporto merci per il quale il blocco sarà valido dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 10.30 e dalle 16.30 alle 20.30.

DIESEL EURO 3 VIETATI A ROMA - Il Cna di Roma ha dichiarato inoltre che la normativa “è stata motivata come misura necessaria a prevenire e contenere l’inquinamento atmosferico. Anche la nostra Associazione condivide l’atteggiamento di preoccupazione e di attenzione al tema dell’inquinamento, tuttavia, riteniamo che l’impegno per limitare la circolazione dei veicoli più inquinanti non debba abbattersi con oneri eccessivamente gravosi sulle imprese. Secondo i dati forniti da Aci, oggi circolano a Roma e Provincia oltre 40mila veicoli commerciali diesel Euro3 con massa complessiva fino a 35 q, che tra pochi giorni non potranno più aver accesso ad una vasta area di grandissima rilevanza economica”.

Il problema è che sostituire tutti questi veicoli inquinanti con altri modelli che abbiano un impatto ambientale minore sarebbe un costo molto impegnativo per il sistema produttivo della nostra capitale, si avvicinerebbe infatti al miliardo di euro. Tutti i centri urbani stanno affrontando le stesse problematiche del Comune di Roma, molti infatti hanno emesso delle nuove regole di circolazione del centro, limitando l’accesso ad alcune zone ai veicoli più inquinanti.

Una soluzione che potrebbe essere percorribile a Roma sono incentivi economici al rinnovo del parco veicoli, come è già successo in altri Comuni italiani. Oppure si potrebbe optare per delle deroghe temporanee, per consentire alle imprese di continuare a lavorare. Al momento però pare proprio che non sia previsto niente del genere nella normativa. Per questo motivo il Segretario della Cna di Roma ha chiesto “un immediato provvedimento che consenta quanto meno una proroga dell’entrata in vigore dei divieti per i veicoli commerciali, nell’attesa di una regolamentazione per la circolazione dei veicoli dual fuel”.


Articolo letto: 1625 volte
Categorie: , Ambiente, Denunce, Economia


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook