Gli eventi narrati da La Maledizione di Osiride si collocheranno temporalmente un paio di mesi dopo la Guerra Rossa, quindi in seguito al risveglio del Viaggiatore e sarà proprio questo l'evento scatenante che darà il via a tutta la trama principale.

Roma
11:30 del 23/12/2017
Scritto da Carmine

Gli eventi narrati da La Maledizione di Osiride si collocheranno temporalmente un paio di mesi dopo la Guerra Rossa, quindi in seguito al risveglio del Viaggiatore e sarà proprio questo l'evento scatenante che darà il via a tutta la trama principale. In apertura, potremo gustarci una cinematica di qualche minuto che ci introdurrà a Osiride, stregone e guardiano tra i più potenti in assoluto, alle prese con una battaglia Vex, che scopriremo in seguito trattarsi di una simulazione di questi ultimi.

All'interno di questa istanza, che ai giocatori più attenti ricorderà subito la Volta di Vetro, Osiride si imbatterà in un'infelice scoperta: il futuro. Lo stregone scoprirà infatti che i Vex hanno capito come vincere, come spazzare via tutte le forme di vita dal sistema solare e che, soprattutto, sono a conoscenza della sua intrusione. Visivamente scosso, Osiride capisce che se vuole avere una possibilità per impedire che il futuro osservato diventi realtà, deve avvisare i Guardiani, separandosi dal suo fidato spettro Sagira per lanciarlo in un portale.


Prima di riuscire a superare il portale, Sagira viene però colpita, disattivandosi e non potendo giungere a destinazione. Fortunatamente però, i cultisti di Ikora la ritrovano su Mercurio, dando così inizio alla nostra avventura, alla ricerca di indizi che spighino la presenza dello spettro sul pianeta e che rivelino le condizioni del suo proprietario.

Un ruolo particolarmente importante lo ricoprirà Fratello Vance, il fanatico numero uno di Osiride che, grazie alle sue conoscenze, ci consentirà di risvegliare Sagira. È a questo punto che scopriamo l'esistenza della Foresta Infinita: un'infinita simulazione Vex grazie alla quale queste macchine senzienti possono testare tutti i possibili futuri.


Il Divora-Mondi

Il "nuovo raid" di Destiny 2 si piazza a metà fra un'incursione e un assalto più corposo, proponendo un'attività abbastanza breve ma arricchita da una bellezza artistica e da meccaniche di gameplay davvero interessanti. L'ambientazione sarà sempre il Levitano, questo volta però dovremmo scendere nella pancia della gigantesca nave cabal per affrontare un essere minaccioso e insaziabile. Attraverseremo ambienti incredibili, da lasciare a bocca aperta, e vivremo avventura impegnative e per nulla scontate. Il Divora-Mondi ha dinamiche più riuscite della prima incursione di Destiny 2, suggerendo che nel prossimo futuro avremo proposte sempre migliori. Rimane da chiedersi perché optare per un'attività che sia più corta di un raid ma più lunga di un assalto, invece che proporre una vera e propria nuova Incursione, magari ambientata nella Foresta Infinita e nei vari snodi temporali possibili. Il risultato è buono ma di dimensioni troppo contenute per essere promosso a pieni voti: i Guardiani più esperti troveranno breve sfogo per le loro necessità, mentre quelli meno capaci dovranno ricorrere a grande spirito di squadra e equipaggiamento degno di nota per abbattere il boss in questione. Se l'intenzione era di quella di dare ai player un'opzione differente, anche in termine d'impegno, dal classico raid allora l'esperimento è riuscito. Certamente, però, il prossimo DLC dovrà invece regalarci un'incursione classica, appassionante e nuova di zecca.


Articolo letto: 184 volte
Categorie: , Videogames


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook