Ris analizzano nuovamente arma delitto Meredith, trovate tracce Dna di Amanda Knox, non quelle di Sollecito

Firenze
17:51 del 31/10/2013
Scritto da Luca

E' stata depositata oggi la perizia dei Ris di Roma, ordinata dalla Corte d'Assise di Appello di Firenze, dove si svolge il nuovo processo di appello bis sul caso Meredith dopo la decisione della Corte di Cassazione di annullare la sentenza di secondo grado.

I Ris hanno iniziato l'attività peritale dal 10 ottobre nei propri laboratori e hanno esaminato in particolare la traccia sul coltello, ritenuto l'arma del delitto, localizzata sulla lama vicino all'impugnatura, non esaminata in precedenza in quanto considerata in quantità insufficiente. Secondo i Ris, la traccia ricavata apparterrebbe ad Amanda Knox: "il Dna sul coltello e' di Amanda" - "La valutazione complessiva delle risultanze interpretative poste in essere consente di supportare in Maniera estremamente significativa l'ipotesi che materiale genetico di Amanda Marie Knox sia presente nella traccia 'I', e che, quindi, Amanda Marie Knox abbia contribuito, con proprio materiale biologico, alla traccia 'I'".

Questa è la conclusione della relazione peritale, redatta dal maggiore Andrea Berti e il capitano Filippo Barni dei carabinieri del Ris di Roma, in risposta al quesito posto dalla corte di assise di appello di Firenze, alla fine delle 91 pagine della perizia sul coltello sequestrato in casa di Raffaele Sollecito e, secondo l'accusa, arma con cui fu uccisa Meredith Kercher. Nella parte conclusiva della perizia, i relatori tra l'altro, nell'effettuare la comparazione con gli esiti del campione esaminato, hanno escluso categoricamente 'l'ipotesi che materiale genetico di Meredith Susanna Cara Kercher, Rudy Hermann Guede e Raffaele Sollecito sia presente nella traccia 'I' e che, quindi, tali soggetti possano aver contribuito, con proprio materiale biologico, alla traccia 'I'".

Secondo il difensore di Raffaele Sollecito, l'avv. Giulia Bongiorno, si tratta "dell'ennesima prova che non c'è alcun collegamento tra Raffaele Sollecito e l'omicidio di Meredith Kercher". Il legale sottolinea infatti "l'importanza" del fatto che non sia stato individuato il codice genetico né della vittima né di Rudy Guede, evidenziando invece come Amanda frequentasse casa di Sollecito e usasse normalmente il coltello. "Con i risultati della perizia depositata oggi - ha detto la Bongiorno - è venuto meno l'ultimo flebile collegamento tra Sollecito e l'omicidio".


Articolo letto: 1515 volte
Categorie: Cronaca


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

amanda knox - sollecito - meredith - tracce - coltello - arma - delitto - dna -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook