Cultura: Sgargi e il quadro piu’ bello al mondo. Il critico d’arte Vittorio Sgarbi così ha reso omaggio alla città veneta dove si è svolto il tour di Panorama d’Italia

Vicenza
10:40 del 19/04/2015
Scritto da Gerardo

“Sono nato a Ferrara, ma la mia vera città è stata Vicenza, perché qui ho iniziato a lavorare e ci sono tante persone che mi sono state care”. Il critico d’arte Vittorio Sgarbi così ha reso omaggio alla città veneta dove si è svolto il tour di Panorama d’Italia, chiudendolo con la sua lezione Caccia ai tesori d’Italia nella Chiesa di Santa Corona dov’ è custodito il capolavoro di Giovanni Bellini Il battesimo di Cristo, che Sgarbi ha definito “il quadro più bello del mondo”. “Una parte importante della mia vita è racchiusa in questa chiesa, che ho visitato agli inizi degli anni 70 quando venni in questa città da studente, la più bella per chi studia architettura. E poi, a 24 anni, ho vinto il concorso di ispettore della sovrintendenza del Veneto e mi fu attribuita proprio Vicenza dove iniziai il mio lavoro”.

Nel 1980, per celebrare i 400 anni dalla morte di Andrea Palladio, il critico d’arte realizzò una mostra sui pittori che avevano lavorato con l’architetto: l’epicentro di questa Manifestazione fu proprio la Chiesa di Santa Corona che ospitò il percorso più completo sul manierismo veneto attraverso una novantina di opere. Per quell’occasione fu restaurato il capolavoro di Bellini, che probabilmente lo realizzò nel 1502, “un dipinto che è più natura che figura. La distribuzione dei personaggi, infatti, non travalica mai la presenza della natura, come se si trattasse di cantico delle creature, abbracciate dalle colline del paesaggio”.


Nella chiesa sono ospitati anche capolavori di Paolo Veronese, un altropittore “amico” di Palladio, con cui aveva lavorato per la realizzazione della Villa Barbaro di Maser, che nel 1560 ne dipinse la facciata. “Questa chiesa rappresenta la sintesi di tutta la bellezza di Vicenza, una città dove bisognerebbe tornare tante volte per quanti tesori ospita”. Vicenza idealmente sarà anche presente a Expo grazie all’apertura di Palazzo Clerici a Milano, dove si trova il più grande ciclo d’affreschi di Tiepolo e che ospiterà anche due opere del maestro in arrivo dalla città veneta.


Articolo letto: 947 volte
Categorie: Cultura


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Sgargi - Cultura - Arte - Vicenza -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook