COSA VEDERE EGER - Eger è conosciuta principalmente per il suo castello, ricordo della lotta contro i turchi, i bagni termali, e le numerose costruzioni storiche fra cui il minareto turco più a nord d'Europa esistente.

Milano
16:30 del 03/06/2017
Scritto da Luca

COSA VEDERE EGER - Eger è conosciuta principalmente per il suo castello, ricordo della lotta contro i turchi, i bagni termali, e le numerose costruzioni storiche fra cui il minareto turco più a nord d'Europa esistente.

COSA VEDERE EGER - Eger è un importante mercato agricolo con industrie del tabacco ed enologiche. È famosa la produzione di vini rossi: Egri Bikavér (Sangue di Toro) e Egri Leányka (Ragazza di Eger).

COSA VEDERE EGER - Inoltrarsi nella città prevede, ovviamente, la visita al suo caratteristico centro storico. Ciò che spicca all'occhio è innanzitutto la Cattedrale (datata al XIX secolo), sede dell'arcivescovo di Eger, e il Liceum (XVIII) che gli sta dinnanzi ovvero l'attuale Università della cittadina.


Al suo interno si possono trovare una biblioteca e il più famoso e antico museo astronomico dell'intera Ungheria. È possibile, inoltre, salire fin sulla torre e sulla terrazza da cui poter ammirare il panorama mozzafiato anche tramite l'ausilio della Camera Obscura. Proseguendo per il centro storico, inoltre, è possibile arrivare alla fortezza del XV secolo: questa costruzione è passata alla storia soprattutto per essere sopravvissuta all'incredibile attacco turco, grazie alla difesa di eroi ungheresi capitanati da lstván Dobó.


Eger, inoltre, è famosa per essere culla di uno dei pochi minareti musulmani rimasti nel nord dell'Ungheria. Questa immensa torre si erge proprio al centro storico della cittadina, ed è possibile incontrarla lungo la passeggiata tra i viali pedonali.

La città ungherese di Egel è famosa anche per i suoi vini pregiati.  I suoi vini rossi sono caratterizzati da un colore accesso e un sottile contenuto di tannino e, così come quelli bianchi, stagionano in grandi botti di legno nelle cantine.  La nascita e la storia di queste cantine sono da rintracciare nell'epoca medioevale e la collina più famosa è senza dubbio quella di Nagy-Eged di circa 4000 ettari.  Tra i vini più famosi citiamo il Leányka e l’Egri Bikavér, ed è possibile degustarli sia durante la visita nelle cantine che durante la festa dell'Egri Bikáver


Articolo letto: 171 volte
Categorie: , Luoghi da visitare


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook