COSA VEDERE BERLINO - Berlino è stata crocevia della storia degli ultimi 60 anni.

Roma
18:30 del 08/06/2017
Scritto da Gerardo

COSA VEDERE BERLINO - Berlino è stata crocevia della storia degli ultimi 60 anni. Il muro che ha diviso la città dal dopoguerra al 1989 ha per troppo tempo oscurato gli inestimabili tesori della storia dell’Umanità concentrati a Berlino, quasi tutti custoditi nell’Isola dei Musei al centro del fiume Sprea. Ma Berlino è anche la patria della musica elettronica, della moda e dei designer, che si muovono in un contesto urbano in cui la nuova architettura d’avanguardia convive ancora con rovine gotiche e postbelliche.

COSA VEDERE BERLINO - Una la città in cui distruzione, divisione, riconciliazione, memoria e riscatto si rincorrono in un panorama eccentrico e cosmopolita. Sotto la coltre austera e irrigidita da un passato oscuro e impossibile da dimenticare, Berlino è la città che non ci si aspetta. Qui vi consigliamo le cose da vedere assolutamente a Berlino.


COSA VEDERE BERLINO - Tra le scelte, decidiamo di vedere la Porta di Brandeburgo. Ne vale la pena! È in fondo all'Unter den Linden. Ha 6 colonne che formano 5 passaggi. L'altezza si aggira sui 25 metri. Ha una profondità di 11 e una larghezza di quasi 67 metri! Poco più lontano c'è il Palazzo del Reichstag. Dal 1999 è la sede del Parlamento. A poca distanza si scorge il Tiergarten. Un'immenso parco verde, nel quale è possibile organizzare un pic-nic. Dopo pranzo, vale la pena fare una visita alla Potsdamer Platz.

L'importante piazza berlinese è al confine del centro storico. Oggi la zona è ricca di uffici e negozi d'ogni tipo.


Oltre al museo del cinema tedesco, gli appassionati non perdono l'occasione di conoscere il teatro più grande della città! Costituisce il vecchio cuore di Berlino. Ai lavori iniziati nel 1993, ha preso parte l'architetto Renzo Piano. Poco lontano dal duomo, sorge il Pergamonmusem. Tra gli itinerari, è interessante vedere l'Altare di Zeus di Pergamo e la Porta di Ischtar; con la Strada delle Processioni di Babilonia e altri particolari non meno importanti. Nel pomeriggio, grazie alla metropolitana, raggiungiamo il pezzo più grande del Muro di Berlino, ancora in posizione originale. L'East Side Gallery, da l'occasione di ammirare graffiti di autori diversi, accomunati dagli stessi ideali.

Come ultima tappa, proponiamo il Castello di Charlottenburg, nella zona occidentale della capitale.  Fa un certo effetto ammirare dal vivo, gli ambienti rococò.  Come ogni grande metropoli, chi ama fare shopping, trova le griffe più prestigiose.  I buongustai, colgono l'occasione per mangiare nei ristoranti etnici o nei fast-food sparsi un po ovunque.  Tra i piatti tipici: lo stinco di maiale con salsa al curry e le patate alla brace.  Approfittiamo per bere la birra locale.

Grazie a un'efficiente rete di servizi, gli spostamenti non sono difficili. Si consiglia l'uso di una linea aerea low cost quale EasyJet, per arrivare all'Aeroporto Tegel o Schonefeld. La famosissima metropolitana (U-Bahn), offre tratte a tutte le ore. I biglietti si comprano per l'intera giornata o per una singola corsa. Prima di salire sull'aereo controlliamo bene le valigie.


Articolo letto: 121 volte
Categorie: , Luoghi da visitare


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook