Cosa vedere a Lecce? Considerando che c’è chi ha in programma un viaggio veloce nel Salento, abbiamo pensato che stilare una sorta di guida possa aiutare a creare un mini itinerario e, soprattutto, possa tornare utile a tutti coloro che non hanno a disposizione che pochi giorni per visitare questa parte di Puglia.

Lecce
05:30 del 09/12/2016
Scritto da Carmine

Cosa vedere a Lecce? Ogni terra ha i suoi gioielli e che ogni luogo meriterebbe di essere esplorato e vissuto in ogni sua minima bellezza, sappiamo quanto sempre più spesso ci si debba adeguare e ritagliare spazi di tempo per vacanze flash,  accontentandosi di pochi giorni per staccare la spina e rallentare i ritmi di ogni giorno.

Cosa vedere a Lecce? Considerando che c’è chi ha in programma un viaggio veloce nel Salento, abbiamo pensato che stilare una sorta di guida possa aiutare a creare un mini itinerario e, soprattutto, possa tornare utile a tutti coloro che non hanno a disposizione che pochi giorni per visitare questa parte di Puglia.

Cosa vedere a Lecce? Quattro giorni possono sembrare nulla e possono essere tanti, dipende dai punti di vista, quel che conta, come sempre, è il modo in cui vengono vissuti e noi proveremo a ottimizzare i tempi per farvi sfruttare  ben bene questi quattro giorni in modo da poter creare ricordi indimenticabili.

Lecce è la capitale del barocco perché i suoi edifici sono stati costruiti in pietra leccese, materiale che ha una grande facilità di intaglio, per poi indurire all'aria dopo la posa in opera.



Un itinerario alla scoperta di Lecce parte senza dubbio da Piazza Sant'Oronzo, dove potrete ammirare l'anfiteatro romano, il sedile di Sant'Oronzo, la colonna di Sant'Oronzo (che liberò Lecce dalla peste), il mosaico con la lupa

Si prosegue poi lungo Corso Emanuele II, lungo il quale potrete ammirare la Chiesa di Sant'Irene (una dei tre patroni che la città ha avuto nella sua storia, assieme a Oronzo e Domenico) e diversi palazzi dalle facciate riccamente decorate (dovrete tenere sempre il naso all'insù).

Continuando a camminare, alla vostra sinistra troverete la piazza del Duomo. E' una meraviglia che si nasconde agli occhi dei più frettolosi perché si apre dopo una stretta imboccatura.
In piazza del Duomo a Lecce troverete il Duomo, il campanile, il seminario con chiostro e museo.


Uscite dalla piazza del Duomo e proseguite verso porta Rudiae. Da qui potete seguire le mura e arrivare a Porta Napoli. Nei pressi di Porta Napoli trovate il Teatro Paisiello e la chiesa a cupola chiamata Santa Maria della Porta. Ora gironzolate per i vicoli (attenzione è come essere in una medina, il rischio di perdersi è elevato) oppure seguite la via principale (via principi di Savoia) e arrivate alla basilica di Santa Croce e l'annesso palazzo dei celestini che ora ospita gli uffici di provincia e prefettura di Lecce.


A questo punto, se fa caldo, potete riposarvi un po': attraversate il chiostro del palazzo dei celestini e andate nella "villa". E' così chiamato il parco di Lecce.

Altrimenti proseguite lungo via XXV luglio e andate al Castello di Carlo V, potete entrare e visitarlo (entrata gratuita).

Terminata la visita al Castello rientrate nel centro storico di Lecce. Lasciando alla vostra destra l'anfiteatro romano troverete la Chiesa di Santa Chiara, e subito dietro il Teatro Romano

Vi ho portato sulla soglia di tutti i principali monumenti leccesi, ma Lecce va assaporata con calma. Troverete un sacco di chiese, di palazzi, di giardini nascosti, di palazzi moreschi. Perdetevi senza paura!


Articolo letto: 500 volte
Categorie: , Luoghi da visitare, Viaggi


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook