Gli uomini di Scolari battono l'Uruguay 2-1. In finale affronteranno la vincente di Italia-Spagna

BRASILE
08:00 del 27/06/2013
Scritto da Carmine

E' il Brasile la prima squadra a qualificarsi per le semifinali di Confederations Cup. La squadra di Scolari supera 2-1 l'Uruguay. Decisiva la rete di Paulinho arrivata a pochi minuti dal termine dell'incontro. La Selecao avrà, dunque, la possibilità di vincere ancora una volta questa Manifestazione e se la vedrà nella finalissima di domenica con la vincente della sfida tra Italia e Spagna, in programma domani sera.

L'Uruguay scende in campo con un atteggiamento difensivo, con le tre punte costrette ad abbassarsi non poco per evitare di lasciare troppo campo alla manovra dei brasiliani. L'inizio di gara, in effetti, è poco esaltante. Le squadre si studiano, con i padroni di casa che non riescono a trovare sbocchi e gli ospiti che provano a pungere in contropiede. Al 14', però, è proprio la squadra di Tabarez a sprecare una grande occasione per andare in vantaggio: su azione d'angolo Luiz trattiene Lugano. L'arbitro concede il penalty ma Forlan si fa ipnotizzare da Julio Cesar.

Il Brasile prova a scuotersi con Oscar la cui conclusione termina, però, alta sulla traversa. Al 27' bella azione di Hulk in progressione che conclude di sinistro senza, però, colpire lo specchio della porta. Al 29' Forlan controlla alla grande un cross dalla sinistra e tira con il mancino, palla di pochissimo fuori. Al 40' il Brasile passa in vantaggio. Triangolazione tra Paulinho e Neymar con quest'ultimo che prova a sorprendere Muslera il uscita; l'ex portiere della Lazio respinge ma la palla termina sui piedi di Fred che a porta sguarnita segna il gol dell'1-0. L'Uruguay reagisce subito e al 43' sfiora il gol con Suarez che tira di sinistro dopo una corta respinta della difesa del Brasile, la conclusione del giocatore del Liverpool, però, non è precisa.

Ad inizio ripresa arriva la rete del pareggio per l'Uruguay. E' matador Cavani a realizzare dopo una serie di batti e ribatti nell'area brasiliana. Qualche minuto più tardi ci prova Hulk con un potente tiro su calcio piazzato ma Muslera respinge con i pugni. Al 62' primo cambio per la Selecao, con Fernando che prende il posto di Hulk. Il Brasile sembra godere di una migliore condizione fisica e si getta in avanti alla ricerca del gol del 2-1. Gli uomini di Scolari ci provano prima con Fred e poi con Neymar ma non riescono a segnare. Al 72' il laziale Hernanes sostituisce Oscar. La "celeste" va vicina al gol al 78' ancora con Cavani che, dopo un bel dribbling, colpisce di sinistro ma la sua conclusione viene deviata in angolo da Luis Gustavo. All'86' l'episodio che decide il match: su azione d'angolo Paulinho viene lasciato completamente solo e insacca di testa il gol che vale la qualificazione alla finalissima. A nulla servono i disperati tentativi nel finale dell'Uruguay che è costretto ad alzare bandiera bianca.

IL TABELLINO

BRASILE-URUGUAY 2-1

Brasile (4-2-3-1): Julio Cesar 7; Dani Alves 6, Thiago Silva 7,5, David Luiz 5, Marcelo 6; Paulinho 6, Luiz Gustavo 6; Hulk 5,5 (19' st Bernard 6,5), Neymar 6 (45' st Dante), Oscar 5 (27' st Hernanes); Fred. A disp.: Cavalieri, Jefferson, Jo, Lucas, Fernando, Filipe Luis, Rever, Jadson, Jean. Ct: Scolari. Uruguay (4-3-3): Muslera 5,5; Maxi Pereira 5,5 , Lugano 6, Godin 6, Caceres 6; Gonzalez 6,5 (38' st Gargano), Arevalo Rios 5,5, Rodriguez 6; Cavani 7,5, Suarez 5,5 , Forlan 5. A disp.: Castillo, Silva, Coates, Aguirregaray, Lodeiro, Perez, Eguren, Alvaro Pereira, Ramirez, Hernandez. Ct: Tabarez. Arbitro: Osses (Cile) Marcatori: 41' Fred (B), 3' st Cavani (U), 41' st Paulinho (B) Ammoniti: David Luiz, Luiz Gustavo, Marcelo (B), Cavani, Gonzalez (U) Espulsi: nessuno Note: al 13' Julio Cesar (B) para un rigore a Forlan (U)


Articolo letto: 1897 volte
Categorie: Calcio


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Marco

27/06/2013 18:37:05
Per quanto migliorato rispetto agli ultimi anni, il Brasile non è ancora all'altezza della Spagna. Anche in ottica Mondiale 2014, seppure il fattore casa non sia da trascurare, le Furie Rosse di Del Bosque sono la squadra favorita. Curioso notare come il Brasile, celebre per i suoi centrocampisti e i suoi attaccanti, adesso punti molto sulla difesa: David Luiz, Thiago Silva, Marcelo e Dani Alves sono quattro giocatori in grado di assicurare copertura e spinta. Forse il pacchetto arretrato più forte del mondo.
0

Albertone

27/06/2013 17:01:58
Brasile in finale meritatamente, Uruguay che ha potuto mettere in mostra il valore delle sue stelle Suarez e Cavani. Il primo ha solo da sistemare il carattere, grinta e talento non gli mancano. Al secondo manca il coraggio della scelta, ma per un giocatore del genere è normale che si vada verso l'addio al Napoli.
0

Marco

27/06/2013 12:58:06
Tutto sommato mi sembra una vittoria meritata, anche se l'Uruguay è stata protagonista di un'ottima partita. Ormai l'aveva quasi portata ai supplementari, ma purtroppo le distrazioni sui calci piazzati nel calcio moderno sono ormai letali. Peccato per il rigore sbagliato da Forlan, la partita sarebbe stata diversa, nell'occasione Julio Cesar ha dimostrato di essere ancora un grande portiere. Encomiabili Cavani e Suarez in fase difensiva, partita di sostanza e sacrificio dei due.
0

Carmine

27/06/2013 12:40:29
Io prenderei 100.000 volte Cavani e non Suarez. Un giocatore che può anche essere forte ma che ha dimostrato di non essere un professionista esemplare. L'Uruguay ha sprecato le proprie chance nel primo tempo, nella ripresa meglio il Brasile. Peccato per aver letteralmente regalato il gol del 2 a 1. Cavani sicuramente penalizzato ma è da apprezzare perché si sacrifica sempre
0

Matteo

27/06/2013 12:16:55
Il Brasile ha ai punti meritato questa finale della Confederation Cup, perché ha giocato, seppur a sprazzi, molto di più dell' Uruguay. I biancocelesti sono stati molto rocciosi in fase difensiva, ma molto imprecisi in quella offensiva.. Resta il fatto che i verdeoro avevano una squadra più completa in generale, con piu' calciatori che potevano fare la differenza.
0

Gerardo

27/06/2013 11:33:30
Peccato perchè l'Uruguay ha giocato davvero bene. Continuo a dare come favorita la Spagna. Se notiamo che il goal vittoria di ieri è nato da un calcio d'angolo... Peccato, perchè Cavani giocava sulla destra ed è stato molto penalizzato, peccato per il rigore fallito da Forlan .Suarez inesistente ! ma dove lo vedono questo grandissimo giocatore ?
0

Ricerche correlate

Brasile - Uruguay - finale - Fred - Scolari - Tabarez - Paulinho - Cavani -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook