Confederations: torneo finito per Abate, Risonanza magnetica per Montolivo dopo colpo alla testa

Roma
02:30 del 23/06/2013
Scritto da Carmine

Ignazio Abate abbandona la Confederations Cup a causa di un infortunio alla spalla destra, mentre Riccardo Montolivo verrà sottoposto a risonanza magnetica in un ospedale di Salvador, dopo essere uscito per un colpo preso alla testa che gli ha tolto l'equilibrio durante il primo tempo della partita contro il Brasile. Lo ha riferito il medico della nazionale, Enrico Castellacci.

Brutte notizie, dunque, per Prandelli in vista della semifinale della Confederations Cup ma brutte notizie anche per il Milan, preoccupato per le condizioni dei due suoi giocatori usciti malconci dalla sfida di sabato. Ricordiamo, infatti, che la squadra rossonerà dovrà sostenere il play-off di Champions League e, quindi, sarà costretta ad iniziare in anticipo la sua stagione, in vista di un impegno fondamentale per il futuro dei rossoneri.

Per Abate si profilano tempi abbastanza lunghi visto che, a quanto pare, si tratta di lussazione mentre per Montolivo il medico azzurro ha parlato di un trauma cranico. Per precauzione verrà fatta una risonanza magnetica ma l'ex Fiorentina dovrebbe tornare a disposizione per le semifinali. Castellacci si è espresso anche sulle condizioni di Andrea Pirlo ma, in questo caso, non si è sbilanciato più di tanto dichiarando che si farà di tutto per recuoerarlo in vista del match di giovedì.
Abbastanza sfortunata l'Italia che, oltre a pagare una condizione fisica non proprio eccezionale, è costretta a fare i conti con diversi problemi fisici di alcuni dei suoi uomini più importanti. Starà a Prandelli, in questi giorni, studiare le possibili contromosse. Al posto di Abate, probabile che il commissario tecnico azzurro conceda spazio e fiducia a Maggio. L'esterno del Napoli, infatti, è stato protagonista di una buona prestazione contro la Selecao.

A centrocampo, invece, se dovesse esserci il forfait di Pirlo, ci sarebbero tre maglie per Aquilani, De Rossi, Marchisio e Montolivo, con gli ultimi tre in vantaggio sul regista romano. I problemi più gravi, comunque, per Prandelli restano in difesa, il reparto che ha maggiormente deluso fino ad ora. Davvero troppo, infatti, otto gol incassati in tre partite. In questo senso gli azzurri hanno fallito la prova del nove dopo i già preoccupanti segnali emersi nelle sfide contro Messico e Giappone. Starà a Prandelli cercare di trovare le giuste soluzioni in vista della sfida con la Spagna. Bisognerà evitare il pesante passivo subito lo scorso anno proprio dalle furie rosse che, però, anche in questa occasione partono con il vantaggio dei pronostici. Gli azzurri proveranno a "vendicare" anche la nazionale Under 21, battuta nettamente dagli spagnoli nella finale degli Europei andata in scena alcuni giorni fa.

Gli aspetti positivi, comunque, non sono mancati nel match contro i verdeoro. C'è da salvare la grande reazione dell'Italia nel secondo tempo. Lì si è visto il carattere degli azzurri che non hanno mai mollato e fino alla fine hanno lottato per raddrizzare la gara. Ai punti, comunque, il Brasile ha meritato la vittoria. Dopo un grande primo tempo, durante il quale la squadra di Scolari ha messo alle corde l'Italia, la Selecao ha subito il ritorno dell'Italia nella ripresa ma non si è scomposta, riuscendo a trovare grazie alle giocate dei suoi singoli le reti che hanno deciso il match. Un passo in avanti importante, dunque, per la nazionale verdeoro che farà di tutto per vincere questa competizione e lanciare un segnale importante ai campioni spagnoli in vista del mondiale 2014.


Articolo letto: 1667 volte
Categorie: Calcio


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Italia - Brasile - Abate - Montolivo -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook