Per il Tribunale di Ivrea è colpevole di omicidio colposo e lesioni. Stessa pena al fratello Franco, ex parlamentare dell’Ulivo. Un anno e 11 mesi per Passera

Torino
06:40 del 19/07/2016
Scritto da Luca

OMICIDIO COLPOSO E LESIONI: CONDANNATO DE BENEDETTI, TESSERA NUMERO 1 DEL PD, IL PARTITO DEI DELINQUENTI

Condannato De Benedetti, 5 anni e due mesi per l’amianto

Per il Tribunale di Ivrea è colpevole di omicidio colposo e lesioni. Stessa pena al fratello Franco, ex parlamentare dell’Ulivo. Un anno e 11 mesi per Passera

Il tribunale di Ivrea ha condannato a 5 anni e due mesi Carlo De Benedetti imputato nel processo per le morti da amianto fra gli ex operai Olivetti. L’accusa aveva chiesto nei suoi confronti 6 anni e 8 mesi per omicidio colposo e lesioni. Il giudice Elena Stoppini ha pronunciato in tutto 13 condanne. A Franco Debenedetti ha inflitto 5 anni e due mesi. All’ex ministro Corrado Passera un anni e 11 mesi. Fra i tre assolti figura Roberto Colaninno, che era chiamato in causa per un solo caso di lesioni colpose.

CLICCA MI PIACE PER SEGUIRCI SU FACEBOOK!

“Sono stupito e molto amareggiato per la decisione del Tribunale di Ivrea di accogliere le richieste manifestamente infondate dell’accusa. Sono stato condannato per reati che non ho commesso”: sono state queste le prime parole diCarlo De Benedetti dopo la sentenza. L’imprenditore, annunciando che presenterà ricorso in appello, si è detto “fiducioso della totale estraneità rispetto ad accuse tanto infamanti quanto del tutto inconsistenti. Sono vicino alle famiglie dei lavoratori coinvolti, ma ribadisco ancora una volta che, durante la mia gestione, l’Olivetti ha sempre tenuto nella massima considerazione la salute e la sicurezza in ogni luogo di lavoro”.


Una presa di posizione diametralmente opposto a quella del pm Laura Longo, secondo cui “la soddisfazione in questi casi è relativa, perché si è di fronte all’ennesima tragedia dell’amianto. Queste – ha aggiunto – erano morti che si potevano e si dovevano evitare”. Al di là delle varie dichiarazioni, però, per Carlo De Benedetti le brutte notizie non sono finite con la condanna. Nei suoi confronti, infatti, ci saranno altri accertamenti relativi alle morti da amianto. A ordinarli è stata la giudice Elena Stoppini che, come avevano chiesto i pm, ha disposto la trasmissione degli atti in procura per tre decessi attribuiti a un tumore polmonare e non, come accaduto in un primo tempo, a unmesotelioma.


Articolo letto: 866 volte
Categorie: Cronaca, Denunce, Politica


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

PD - Condanna - De Benedetti - Omicidio - Lesioni - Trasmissione - Decessi -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook