Accusata di favoreggiamento è stata condannata a quattro anni per aver aiutato il boss Zagaria a nascondersi dalle forze dell'ordine

Napoli
14:04 del 19/07/2013
Scritto da Samuele

Al termine del processo con rito abbreviato, il Gip, Antonella Terzi, ha emesso la sentenza di condanna nei confronti di Rosaria Maria. La donna possedeva un bunker scavato sotto la propria abitazione a Casapesenna in provincia di Caserta. Nel bunker Casertano si nascondeva il boss latitante Zagaria Michele. La sentenza emessa dal giudice ha accolto la richiesta del pm Castello Maresca che accusava l'imputata di favoreggiamento e procurata inosservanza di pena aggravati dall'avere agito per agevolare un clan camorristico. Per tale accusa la corte ha stabilito che la donna dovrà scontare quattro anni di reclusione.


Articolo letto: 1095 volte
Categorie: Cronaca


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Marco

21/07/2013 17:46:33
Mi sembra più che giusto, se si nasconde uno degli uomini più ricercati d'Italia sotto casa, ospitandolo in un bunker, penso che quattro anni sia una pena più che giusta, anzi, ripensandoci mi sembra anche un pò stretta insomma. é ora anche di colpire chi fiancheggia e protegge questi personaggi.
0

Albertone

20/07/2013 11:05:35
Il reato di favoreggiamento deve giustamente essere adeguato nelle misure carcerarie perché chi ostacola il lavoro della giustizia non può passare per un colpevole di serie B. Giusto invece che anche nei suoi confronti vi sia l'adeguata punizione per indurlo a camminare sui binari della giustizia e non dell'illegalità.
0

Ricerche correlate

bunker - latitante - condanna - sentenza - gip - Zagaria - Caserta -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook