10.000 posti di lavoro in Campania e 1.300 in Emilia Romagna. A pochi mesi dalle prossime elezioni regionali partono i mega concorsi pubblici. Coincidenze...

Bologna
09:00 del 26/08/2019
Scritto da Luca

NUOVI CONCORSI LAVORO 2019 - Nuovi concorsi in vista con scadenza a settembre. Ad indire i bandi sono la Regione Campania per assunzione nei Centri per l’Impiego e la Regione Emilia Romagna per centinaia di posti nell’amministrazione. Vediamo i dettagli dei due concorsi. 

NUOVI CONCORSI LAVORO 2019 - Concorso Regione Campania Centri per l’Impiego 

La Regione Campania è pronta a pubblicare un bando di concorso per assunzioni nei centri per l’impiego per 650 posti.

L’uscita del bando è prevista a settembre e riguarda assunzioni a tempo indeterminato. A dare la notizia è stato il Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca. il concorso fa parte del piano assunzionale regionale che prevede 10mila assunzioni tramite concorsi, alcuni già pubblicati mentre quello inerente i Centri per l’impiego uscirà a settembre. Maggiori informazioni si possono reperire alla pagina regione.campania.it mentre noi vi aggiorneremo appena sapremo qualcosa in più sul bando in uscita. 


NUOVI CONCORSI LAVORO 2019 - Concorsi Regione Emilia Romagna

La Regione Emilia Romagna ha pubblicato 6 bandi per 447 posti di lavoro per Funzionari Esperti laureati. Si tratta di posti di lavoro a tempo  indeterminato categoria D/D1. Le figure ricercate sono le seguenti: 

-117 posti per Funzionario esperto in politiche regionali e tecniche applicative, famiglia professionale “Specialista agro forestale”
-108 posti per Funzionario esperto in sviluppo risorse e servizi di integrazione, famiglia professionale Specialista amministrativo giuridico”

-83 posti per  Funzionario esperto Specialista in materie economiche e finanziarie

-59 posti per Funzionario esperto “Specialista della trasformazione digitale”

-37 posti per Funzionario esperto “Specialista programmazione del territorio, della mobilità e della tutela ambientale”

-n.43 posti per Funzionario esperto “Specialista gestione del territorio e del patrimonio pubblico”

Per quanto riguarda i requisiti richiesti, oltre alla cittadinanza italiana, godimento diritti civili e politici, assenza di condanne penali, maggiore età e idoneità fisica è necessario possedere la laurea come da bando. 

La domanda va inviata entro il 13 settembre tramite la pagina linkata qui.

In seguito i candidati saranno chiamati a svolgere una prova scritta e una orale sulle materie indicate nel bando. Si ricorda che alla domanda vanno allegati il cv, documento di identità in corso di validità e altri documenti integrativi richiesti nel bando alla pagina http://www.regione.emilia-romagna.it/

A finanziare il concorso per le 10.000 sarebbe il Fondo sociale europeo ed il Fondo per lo sviluppo e la coesione. Le prime previsioni parlano di 106 miliardi come costo totale della maxi operazione.

A maggio del 2020 si vota in Regione e Vincenzo De Luca del Pd si ricandida.

Invece la principale infornata di personale nella regione Emilia Romagna degli ultimi 10 anni o forse di sempre è stata annunciata il 24 giugno dal governatore Stefano Bonaccini in persona e dall'assessore al bilancio e risorse umane Emma Petitti, che hanno spiegato il piano insieme ai sindacati. I concorsi per 1.300 assunzioni, superando i 1.500 con l’arrivo in Regione di 260 dipendenti da altri vari enti pubblici, dovrebbero partire da metà di luglio anche, si è sostenuto, per “svecchiare” la pianta organica dell’ente di circa 4.000 unità.

Anche qui i profili richiesti sono in ogni settore, dall’agroforestale al contabile, dall’ingegnere informatico all’impiegato. E tra le strutture impegnate vi sono l'Agenzia regionale per il lavoro, l'Agenzia regionale per la prevenzione, l'Ambiente e l'energia (Arpae) e l'Agenzia regionale per il diritto allo studio (Ergo).

I due politici hanno parlato di una “nuova fase di merito ed equità” in seguito a “10 anni di blocco del turnover dovuto alle norme statali”. “È un piano importantissimo ma non vogliamo fermarci qui", ha detto il governatore Bonaccini citando fra l'altro anche le 10.000 persone assunte in sanità, negli ultimi tre anni, tra infermieri e medici. 

Tra novembre 2019 e febbraio 2020 si voterà per le regionali in Emilia Romagna.


Articolo letto: 222 volte
Categorie: , Lavoro


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook