Concorsi pubblici, il futuro incerto (e forse amaro) per migliaia di idonei

Firenze
05:30 del 23/08/2019
Scritto da Samuele

VINCITORI CONCORSI PUBBLICI ATTENDONO RISPOSTE... Sono ancora più di 3mila i vincitori di concorsi pubblici che aspettano di essere assunti. E' quanto emerge dal portale del ministero della P.a.. E' una questione di tempi, ma le amministrazioni prima o poi devono prenderli. Diverso il discorso per gli idonei. In questi casi la presa in servizio non è un diritto ma solo una possibilità: in lizza ce ne sono 86mila, ma a fine settembre scadono le graduatorie 2010-2014.

Le graduatorie precedenti al 2010 infatti già non sono più valide. Come stabilito dalla scorsa legge di Bilancio, restano in piedi solo quelle approvate dal 2010 al 2013 ma gli idonei per essere pescati da queste liste devono passare un "esame-colloquio" e partecipare a corsi di formazione obbligatori. Per le graduatorie del 2014 invece non ci sono filtri ma la deadline resta fissata al mese prossimo. Man mano andranno a morire anche i concorsi degli anni successivi.

Ecco che le liste del 2015 finiranno il 31 marzo del 2020, quelle del 2016 il 30 settembre del 2020. Fino ad arrivare alla durata considerata standard: di tre anni. Funziona così per le graduatorie datate 2019.


Mano a mano,infatti, le graduatorie dei concorsi pubblici “vanno a morire”. Quelle antecedenti al 2010 ad esempio non sono più valide. Quelle approvate dal 2010 al 2013 invece sì – come ha stabilito la scorsa legge di Bilancio – ma gli idonei che fanno parte di queste liste dovranno passare attraverso un “filtro”: è previsto infatti un “esame-colloquio” da sostenere e poi la partecipazione a corsi di formazione obbligatoria. Niente di tutto ciò invece per quanto riguarda le graduatorie del 2014, che però sono in scadenza: la data di chiusura è fissata al mese prossimo. Queste le “date di scadenza” dei concorsi successivi: le liste del 2015 “moriranno” il 31 marzo 2020, quelle del 2016 il 30 settembre 2020.

Dal portale del monitoraggio delle graduatorie concorsuali delle Pa emerge che le amministrazioni che risultano iscritte sono 2.016 (quindi si tratta soltanto di una parte) e ci sono 8.364 graduatorie da cui pescare, per un totale di 20.350 posti banditi. Al momento ci sono 16.913 vincitori assunti e 107.925 idonei assunti. I vincitori da assumere sono ancora 3079 mentre gli idonei per una eventuale assunzione sono 86.462. Per i tremila e passa vincitori il posto è assicurato, anche se rimane l'incognita dei tempi. Gli oltre 86mila idonei invece non posso avere certezza del posto e per una parte di loro, da settembre, dall'incertezza si passerebbe all'amara certezza di una mancata assunzione.

Tutte le amministrazioni pubbliche sono tenute a comunicare le proprie graduatorie e ad aggiornare costantemente, laddove necessario, i precedenti dati inseriti. Il sistema consente alle amministrazioni e agli enti pubblici di ricercare informazioni nella banca dati del Portale per verificare l’eventuale esistenza di profili professionali di interesse tra i vincitori o gli idonei delle graduatorie vigenti di altre amministrazioni, oltre che per controllare e consultare le informazioni sulle graduatorie concorsuali ancora vigenti.“

 

Articolo letto: 123 volte
Categorie: , Denunce, Lavoro, Politica


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook