Comunicato agli utenti di Italiano Sveglia. Sospensaione della redazione di articoli e raccolta di punti

Bologna
14:27 del 03/09/2013
Scritto da Carla

Carissimi utenti, la redazione di Italiano sveglia comunica con rammarico che, da questo momento, non potremo più accettare articoli e commenti da parte di utenti registrati e, di conseguenza, assegnare punti e premi.

La motivazione della decisione viene da un attacco che il titolare dell'azienda responsabile del progetto ha ricevuto direttamente via telefono dal sig. Alessandro Trevisani, giornalista Freelance per conto del giornale online LINKIESTA. Nel mese di luglio, infatti, il sig. Trevisani ha raggiunto al telefono il responsabile di Italiano Sveglia, chiedendo spiegazioni in merito al progetto, alla modalità di assegnazione dei punti e del fatto che coloro che scrivono articoli vengono "sottopagati" con premi.

Inoltre, dopo aver effettuato un'intervista telefonica, al fine di redigere un articolo, Trevisani ha espressamente detto che l'Ordine dei Giornalisti, tramite lo stesso Presidente si sta interessando della cosa. Riportiamo uno stralcio dell'articolo di Alessandro Trevisani: "del suo network (Italiano Sveglia) si è accorto il Presidente dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti Enzo Iacopino, che sta monitorando questa e altre situazioni sospette. «Non si paga il lavoro con un premio», dice Iacopino, «il lavoro va retribuito. Inoltre la materia dei concorsi a premi è disciplinata da una legge specifica (per creare un concorso ne va data notizia ai ministeri dell’Economia e delle attività produttive, ndr), mi auguro per lui che lo abbia fatto… Infine sarei curioso di capire se nella vicenda sono coinvolti dei giornalisti».

Iacopino anticipa le sue intenzioni: «Ogni eventuale violazione sarà segnalata a mia firma con esposti alla Procura della Repubblica». Sarebbe interessante sapere a che titolo Alessandro Trevisani ha ricevuto queste dichiarazioni del sig. Iacopino ma lasciamo a loro ogni desiderio di chiarire la cosa. L'articolo per intero può essere letto al seguente link http://www.linkiesta.it/italiano-sveglia

Ora, tenuto conto del chiaro attacco subito, condito anche da una buona dose di terrorismo psicologico, il progetto Italiano Sveglia ha deciso di tutelarsi e di tutelare soprattutto il titolare dell'azienda che lo gestisce per evitare ripercussioni sulla sua persona fisica e la sua attività imprenditoriale. Entrare in meccanismi che portano a scontri con realtà come quella dell'Ordine dei Giornalisti, casta che esiste solo in Italia e sappiamo tutti perché, non conviene perché significherebbe andare oltre le nostra capacità.

I signori de LINKIESTA, vedendo che abbiamo sospeso l'opportunità di scrivere articoli raccogliendo punti, avrebbero potuto subito trovare conferma nelle loro illazioni, per questo motivo abbiamo deciso di mettere tutti voi al corrente della situazione in cui ci siamo ritrovati, per farvi capire che la decisione è obbligata e presa in modo sofferto perchè consapevoli di rischiare lo scontro con qualcosa molto più grande e forte di noi. A questo punto, il progetto Italiano Sveglia continuerà con il servizio di informazione e denuncia attraverso il lavoro della sola redazione, quindi, confidiamo che continuerete comunque a seguirci.

Nel frattempo, valuteremo come riproporre la possibilità a tutti voi di partecipare con i vostri contributi, per realizzare un'informazione libera. Diversamente, come spesso succede in Italia, saremo costretti a riproporre la nostra idea altrove, fuori dalle frontiere italiane chiuse e bigotte. La redazione ringrazia sinceramente tutti coloro che hanno creduto nel progetto partecipando attivamente e tutti coloro che continueranno a seguirci, inoltre, comunichiamo che gli utenti in possesso di punti residui potranno richiedere il premio che verrà loro recapitato nel più breve tempo possibile.


Articolo letto: 2573 volte
Categorie: Editoria


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook