Computer lento, cosa fare? Il tuo computer è diventato improvvisamente lento e non sai come affrontare la situazione? In effetti è un bel problema

Firenze
09:20 del 08/01/2016
Scritto da Carmine

Computer lento, cosa fare

Il tuo computer è diventato improvvisamente lento e non sai come affrontare la situazione? In effetti è un bel problema… quando si ha a che fare con un computer lento bisogna essere bravi a individuare la causa del problema e intervenire in Maniera tempestiva. Dove? Come? Proviamo a scoprirlo insieme.

Computer lento - Qui sotto trovi una serie di procedure, strumenti e applicazioni utili che dovrebbero aiutarti a correggere i problemi di performance che affliggono il tuo sistema. Prova a metterli in pratica, approfondisci tutti gli argomenti trattati nel post leggendo le guide che trovi elencate nel tutorial, e nel giro di qualche minuto dovresti riuscire a sistemare la situazione… o quantomeno a migliorarla in maniera sensibile.

Le indicazioni valgono sia per i sistemi Windows che per Mac OS X. Cerca di seguirle con attenzione e incrocia le dita affinché il problema del tuo computer sia solo di natura software. In caso contrario, ossia se c'è un problema di natura hardware (quindi ai "pezzi" del computer), purtroppo dovrai portare per forza il PC da un tecnico e richiedere la riparazione/sostituzione dei componenti difettosi. Adesso però non pensiamo alle ipotesi più disastrose e cerchiamo di risolvere il problema insieme!

Computer lento - Effettuare una scansione antivirus/antimalware del computer

Se si escludono problemi di natura hardware (es. hard disk danneggiato, banchi di RAM difettosi ecc.), fra le principali cause del rallentamento di un PC ci sono quasi sempre virus e malware. Il primo consiglio che ti do, dunque, è quello di prenderti qualche minuto di tempo libero e provare a effettuare una scansione completa del sistema usando l’antivirus installato sul tuo PC. Scansione completa, attenzione, non scansione rapida altrimenti verranno controllate solo alcune aree del sistema e verranno tralasciate tutte le altre.

Se non riesci a portare a termine la scansione antivirus del tuo PC, o addirittura non riesci proprio ad avviarla, molto probabilmente c'è un virus che sta impedendo al programma di funzionare correttamente. Per ovviare a questo problema (e liberare il tuo sistema dall'infezione) puoi utilizzare un antivirus "live" da copiare su un DVD o su una chiavetta USB e avviare all'accensione del computer al posto di Windows. T

Altri malware che possono rallentare in maniera importante il PC (e possono portare altri problemi più o meno gravi) sono i trojan, gli spyware e gli adware. Per debellare questo tipo di minacce ti serve un antimalware, ossia un programma che permette di contrastare in maniera specifica alcune minacce che possono "sfuggire" agli antivirus tradizionali, come i sopracitati spyware che tracciano le attività online svolte dall'utente o i fastidiosissimi browser hijacker che sostituiscono la pagina iniziale e il motore di ricerca del browser. Uno dei migliori antimalware gratuiti disponibili attualmente su Windows, che ti consiglio vivamente di provare, è Malwarebytes Anti-Malware.

Anche i Mac possono essere colpiti dai malware (i virus, invece, sono una minaccia ancora piuttosto limitata), e anche su Mac è Malwarebytes Anti-Malware il software giusto per contrastarli in maniera efficacia.

Rimanendo in tema di software per la sicurezza informatica… lo sai che anche unantivirus particolarmente avido di risorse può influire negativamente sulle prestazioni del PC? Questo succede soprattutto con le suite per la sicurezza a pagamento, che spesso contengono funzioni di dubbia utilità che appesantiscono RAM e processore più del dovuto (per fortuna non sempre, non bisogna fare di tutta l'erba un fascio, ma può succedere).

Computer lento - Disattivare i software inutili all'avvio del sistema

Se il tuo computer è lento, probabilmente la colpa è attribuibile anche ai tanti software che si avviano automaticamente ad ogni accensione del medesimo (e poi rimangono costantemente in esecuzione).

Per arginare il problema, e migliorare sensibilmente le prestazioni del tuo sistema, analizza con attenzione la lista di tutti i software impostati per l'avvio automatico sul computer e disattiva quelli che non ritieni strettamente necessari (quelli che, quindi, non devi tenere costantemente in funzione o comunque non ti servono appena accendi il PC). Ecco come procedere su Windows e Mac OS X.

  • Windows 7 e precedenti – premi la combinazione di tasti Win+R per richiamare il pannello Esegui…, digita il comando msconfig all'interno di quest'ultimo e premi il tasto Invio per avviare l'utility di configurazione del sistema. Nella finestra che si apre, seleziona la scheda Avvio, togli il segno di spunta dai software che non vuoi più far partire automaticamente all'avvio di Windows e clicca su Applica/OK per salvare i cambiamenti e riavviare il PC.
  • Windows 8.x/10 – fai click destro sulla barra delle applicazioni e seleziona la voce Gestione attività dal menu che compare. Nella finestra che si apre, seleziona la scheda Avvio, clicca sui nomi dei programmi che non vuoi far più partire automaticamente all'avvio di Windows e pigia sul bottoneDisabilita collocato in basso a destra.
  • Mac OS X – entra in Preferenze di sistema e clicca sull'icona Utenti e gruppi. Nella finestra che si apre, seleziona il tuo nome utente (dalla barra laterale di sinistra), dopodiché recati sulla scheda Elementi login, seleziona i software che vuoi rimuovere dall'avvio automatico e pigia sul pulsante "-"per completare l'operazione.

In linea di massima ti consiglio di lasciare attivi solo i processi di sistema (Sistema operativo Microsoft Windows e simili), i software di sicurezza informatica (antivirus, firewall ecc.) e i programmi che sei sicuro di voler avviare ad ogni accesso a Windows o Mac OS X.

Computer lento - Disinstallare le applicazioni superflue

Se sul tuo PC sono presenti dei programmi che non utilizzi più da tempo, che hai scaricato per sbaglio o che comunque ritieni superflui, potrebbe essere una buona idea disinstallarli.

Per disinstallare un software su Windows basta recarsi nel pannello di controlloe cliccare sull'icona Disinstalla un programma. Dopodiché si deve selezionare il software da rimuovere dal PC, si deve cliccare sul pulsante Disinstalla(collocato in alto) e seguire la procedura guidata per la cancellazione del programma (che solitamente consiste nel cliccare sempre su Next/Avanti). Se non riesci a disinstallare un programma a causa di un errore o perché il suo nome non compare nel pannello di controllo di Windows, prova a risolvere il problema seguendo i suggerimenti presenti nella guida che ho scritto sull'argomento.

Su Mac, rimuovere i software installati sul computer è ancora più facile. Tutto quello che bisogna fare è aprire la cartella Applicazioni di OS X, trascinare l'icona del programma da cancellare nel cestino e svuotare quest'ultimo (facendo click destro sulla sua icona nella barra Dock e selezionando l'apposita voce dal menu che compare). Solo alcune applicazioni, come ad esempio gli antivirus e alcuni software di casa Adobe, prevedono la disinstallazione tramite un apposito "uninstaller" simile a quello dei programmi per Windows. Te ne ho parlato nel mio tutorial sucome disinstallare un programma da Mac.

Oltre a disinstallare i programmi che ritieni totalmente superflui, potresti cancellare dal tuo PC anche tutti quei software che occupano molta RAM e CPU e sostituirli con delle alternative più "leggere". Qualche esempio?

Potresti sostituire Adobe Reader con un lettore di PDF leggerissimo come Sumatra PDF, Windows Media Player con Media Player Classic; potresti usare IrfanViewper visualizzare le foto al posto del visualizzatore integrato in Windows, e l'elenco potrebbe andare avanti ancora a lungo.

Computer lento - Deframmentare l'hard disk

Se hai un PC Windows devi assolutamente verificare che la funzione dideframmentazione dell'hard disk sia attiva. La deframmentazione del disco è un'operazione che ristruttura l'allocazione dei dati sull’hard disk in modo che i file risultino memorizzati su zone dell'unità contigue. In altre parole sposta e "ricompone" i file salvati sull'hard disk in modo che l'accesso a questi ultimi sia il più rapido possibile.

Le versioni più recenti di Windows (da Vista in poi) effettuano la deframmentazione del disco in maniera completamente automatica. Accertati dunque che sul tuo PC questa funzione sia attiva recandoti in Pannello di controllo > Strumenti di amministrazione > Deframmenta e ottimizza unità. Nel caso in cui la deframmentazione automatica non fosse configurata correttamente, clicca sul pulsante Modifica impostazioni che si trova in basso a destra e apponi il segno di spunta accanto alla voce Esegui in base a una pianificazione.

Su Mac la deframmentazione non va effettuata in quanto il file system utilizzato da OS X (HFS+) non soffre degli stessi problemi di frammentazione dei dati di NTFS (il file system usato dai sistemi Windows).

Computer lento - Liberare spazio su disco

Al contrario di quello che si potrebbe credere, liberare spazio sull'hard disk non aumenta automaticamente le prestazioni di un computer lento. Tuttavia cancellare vecchi file di cache e dati temporanei che possono essersi "corrotti" può velocizzare il funzionamento di alcune applicazioni.

Per cancellare i file temporanei da un PC Windows puoi utilizzare l'utility diPulizia disco inclusa "di serie" nel sistema operativo di casa Microsoft che permette di eliminare i file temporanei di sistema e i dati di navigazione di Internet Explorer/Microsoft Edge. In alternativa puoi rivolgerti a software come CCleaner, il quale permette di cancellare anche i dati temporanei delle applicazioni di terze parti (come Chrome, Firefox, vari software P2P, programmi per la gestione della posta elettronica e molto altro ancora).

Su Mac puoi cancellare i file di cache dal sistema utilizzando OnyX, un software gratuito che include tantissimi strumenti per modificare le impostazioni più avanzate di OS X e velocizzare il sistema. Ogni versione di OS X necessita di una versione di OnyX differente, quindi assicurati di scaricare quella giusta.

Computer lento - Formattare il computer

A mali estremi, estremi rimedi. Quando il PC diventa troppo lento e non si riesce a identificare la causa del problema, la soluzione migliore che si può adottare è formattare l'hard disk del PC e reinstallare tutto da zero: sistema operativo, programmi e dati.

Le edizioni più recenti di Windows, come Windows 8.x e Windows 10, includono una funzione denominata Reimposta il PC che permette di riportare il sistema allo stato di fabbrica senza cancellare i dati.

Computer lento - Aggiornamento hardware del computer

Se il tuo computer non è lento a causa di virus o di problemi software, bensì perché la sua dotazione hardware non è recentissima, puoi aumentarne sensibilmente le prestazioni agendo su alcuni dei suoi componenti fisici.

L'upgrade che ti consiglio maggiormente di eseguire è quello che prevede la sostituzione (o l'abbinamento) dell'hard disk meccanico con un drive SSD. I drive SSD (solid state drive) sono delle unità incredibilmente più veloci degli hard disk meccanici, le quali permettono di avviare il sistema operativo in pochi secondi, di aprire qualsiasi file alla velocità della luce e di eseguire anche applicazioni pesantissime (es. Photoshop) nel giro di pochi istanti. Sono più costosi dei dischi tradizionali, ma ti assicuro che le loro performance migliorano l'esperienza d'uso del PC in maniera drastica.

Altro aggiornamento hardware che potrebbe migliorare sensibilmente le prestazioni del tuo computer è quello relativo alla RAM. Installando un maggior quantitativo di RAM nel tuo PC potrai eseguire più applicazioni contemporaneamente senza notare vistosi rallentamenti del sistema e, se il resto della dotazione hardware lo consente, potrai eseguire applicazioni e giochi più avanzati (che richiedono molta memoria per funzionare).

Computer lento - Nota: purtroppo non tutti i computer consentono di ampliare la RAM o di cambiare il disco fisso (alcuni portatili di produzione recente, ad esempio, hanno la RAM saldata sulla scheda madre e quindi non è possibile espanderla). Prima di acquistare dei nuovi componenti hardware per il tuo PC e tentare di installarli, informati bene, mi raccomando!


Articolo letto: 761 volte
Categorie: Guide, Informatica


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Computer lento - pc - gaming - informatica -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook