Hanno una cabina montata alla base, dove c'è il blocco di cemento per non farla cadere.. oppure altre hanno una cabina anche piu distante dalla gru. 

Perugia
21:00 del 02/01/2017
Scritto da Sasha

Hanno una cabina montata alla base, dove c'è il blocco di cemento per non farla cadere.. oppure altre hanno una cabina anche piu distante dalla gru. 
le imprese edili piu grandi hanno gru che vanno tramite radiocomando. 
in caso di emergenza hanno anche le normali leve. 

Cercheremo di far tutto ciò tramite il metodo del fai da te, che anche in questo caso ci darà una mano concreta e permetterà a tutti noi, di mettere in pratica la nostra manualità e voglia di fare. Se anche noi siamo stufi di caricare la legna a mano sul nostro carrello ed abbiamo deciso di voler realizzare un attrezzo da collegare al nostro trattore, che possa fare tutto ciò al posto nostro, allora questa guida farà di certo al caso nostro. Abbiamo di certo bisogno di una gru a tre attacchi. Un semplice attrezzo che ci farà risparmiare una quantità notevole di lavoro, anche se dovremo cercare di far molta attenzione a dei particolari per evitare incidenti. In questa guida, semplice e veloce, saremo in grado di capire come usarla al meglio. Pronti per iniziare? Buon lavoro e buon divertimento a tutti!

Gru Roma: materiali, costruzioni e commercio lavorativo nella capitale italiana. Visita la sezione dedicata di Aziende Italiane per saperne di più!

Dobbiamo come prima cosa sapere che la gru a tre attacchi sfrutta di certo la forza meccanica del sollevatore del tuo trattore, e quindi è molto semplice utilizzarla in quanto dovrai usare solo la leva del sollevatore o al massimo quella del terzo punto se è idraulico. Per questo motivo è buona norma non esagerare col peso da sollevare, noi infatti consigliamo di non alzare pesi maggiori ai 3 o 4 quintali, dobbiamo però calcolare la forza e la dimensione del trattore.

Quando dobbiamo sollevare dei tronchi di legno dobbiamo abbassare la gru ed agganciarci con funi o pinze auto stringenti i tronchi. Una volta che ci siamo assicurato che sono ben legati possiamo anche iniziare a sollevare. Noi consigliamo di camminare col tronco poco sollevato da terra in modo da evitare che le oscillazioni del tronco spostino o sbilancino il nostro trattore e di tenerti sempre pronto a abbassare atterra la gru, in caso notiamo perdita di aderenza da parte del trattore.

Quando poi dovremo sollevare il tronco sul carrelloci conviene avvicinarci a retromarcia vicino al lato di caricamento e di sollevare il tronco. Facciamo ci aiutare da qualcuno a posizionarlo nel giusto verso e poi appoggialo lentamente sul carrello. Noi raccomandiamo di evita di caricare tronchi su un carrello che non sia agganciato al trattore, perché potrebbe facilmente ribaltarsi. In oltre facciamo ben attenzione a controbilanciare il trattore che ha la gru con una zavorra anteriore che ci da maggior aderenza ed anche tanta stabilita nelle manovre.

Non dimenticare mai:

Con la buona volontà e voglia di fare, grazie al metodo del fai da te, saremo in grado di realizzare, con le nostre mani, qualcosa di davvero unico e molto speciale, diverso dal comune!


Articolo letto: 164 volte
Categorie: , Guide


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook