Come rimuovere lo smalto senza acetone? Può capitare di terminare il solvente per unghie o di non averne a sufficienza per rimuovere in maniera pulita ed efficace tutto lo smalto

Milano
07:45 del 25/01/2016
Scritto da Carla

Come rimuovere lo smalto senza acetone

Può capitare di terminare il solvente per unghie o di non averne a sufficienza per rimuovere in Maniera pulita ed efficace tutto lo smalto. Ma non è il caso di avvilirsi, perché esistono delle alternative. Togliere lo smalto senza solvente è una pratica da eseguire solamente in caso di estrema emergenza, in quanto si richiede di strofinare più volte l’unghia per asportare il colore, e questo potrebbe causare assottigliamenti del letto ungueale, arrossamenti e sfaldature. Ma vediamo ora come rimuovere lo smalto senza usare l'acetone.

Assicurati di avere a portata di mano:

  • solvente senza acetone
  • salviettine deumidificate
  • alcool denaturato
  • spray deodorante o lacca per capelli
  • olio d'oliva e ovatta
  • pezzettini di carta, solvente e carta d'alluminio

Come rimuovere lo smalto senza acetone

Si sa che l’acetone è il prodotto che esaudisce molti desideri estetici e cancella tutti gli eventuali orrori, ma non sempre è possibili averlo a disposizione. Ed è qui che entrano in gioco delle soluzioni alternative che possono risultare molto utili in assenza dell'acetone, o quando il suo odore provoca disgusto o allergie. Uno dei metodi sostitutivi è l'alcool denaturato, ossia l'alcool rosa, che però conviene utilizzare solo in casi di emergenza perché danneggia le unghie. Un altro modo potrebbe essere quello di applicare uno strato di smalto nuovo su quello vecchio, e poi pulire subito.

Occorre però sapere che in commercio ci sono anche delle ottimesalviettine deumidificate composte da elementi di certo non inquinanti, che possono essere acquistate in molti dei negozi di prodotti dedicati alla salute e alla bellezza. Tramite queste speciali salviettine, è possibile rimuovere lo smalto dalle unghie in modo semplice e molto veloce. Questo metodo è molto efficace sullo smalto, rimuovendolo in pochissimi secondi.

Come rimuovere lo smalto senza acetone

Tuttavia, è sempre consigliabile acquistare prodotti senza acetone proprio per evitare irritazioni e danni alle unghie. Si può anche ricorrere alla carta d'alluminio: tagliare un fazzoletto di carta in 10 pezzettini, imbeverlo di solvente e poggiare ciascun pezzo su un dito; ricoprite poi l'unghia con i pezzetti di carta d'alluminio e lasciate agire per qualche minuto. Oppure, spruzzare sulle unghie uno spray deodorante o una lacca per capelli e strofinate delicatamente con un fazzoletto o un tovagliolo. Se necessario, ripetere l'operazione più volte per una pulizia totale.

Una tecnica più naturale che favorisce anche il nutrimento delle unghie è bagnarle con dell'olio d'oliva e dopo circa 5 minuti pulirle con un po' di ovatta (sempre imbevuta di olio) e risciacquarle per bene. In questo modo, le unghie appariranno più lucide e forti. Quest'ultimo metodo è consigliato soprattutto per le donne che hanno unghie fragili e che si sfaldano, in questi casi l'acetone non farà altro che peggiorare le cose.


Articolo letto: 716 volte
Categorie: Curiosità, Guide


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook