Come prolungare la vita della tua auto. Ecco la guida di Italiano Sveglia

Bologna
11:40 del 25/02/2015
Scritto da Gerardo

Con l'aumento dei prezzi del carburante e i costosi servizi del meccanico, l'ultima cosa di cui vuoi preoccuparti è un'auto che non funziona bene. Proteggi il tuo investimento, invece, e rendilo il più sicuro possibile. Tenere l'auto in buone condizioni può essere semplice come controllare i fluidi o la pressione delle gomme. Leggi il manuale e il prospetto di manutenzione correttamente. Mantenere una costante manutenzione della tua auto ti aiuterà a evitare problemi costosi con il sistema di raffreddamento, quello di trasmissione, le sospensioni e gli altri componenti; seguire le raccomandazioni ti aiuterà anche ad usufruire al meglio della garanzia del produttore.

Guida di meno. Soprattutto, evita le tratte brevi. Le accensioni a freddo dannose per i Motori, per il consumo di carburante e per l'ambiente. I viaggi brevi possono anche accorciare sensibilmente la vita della tua marmitta. Sostanzialmente, quando accendi il motore a freddo produce della condensa nel tubo di scarico, e se non guidi abbastanza da far evaporare la condensa, si può accumulare una quantità eccessiva di acqua nella marmitta, che provocherà ruggine e di conseguenza delle crepe. Evita quindi di accendere un'auto fredda solo per metterla in garage, ad esempio. Piuttosto, recati a piedi nei negozi più vicini. Organizzati per effettuare commissioni vicino casa e se hai più veicoli, usa sempre quello che hai guidato più recentemente per uscire di nuovo. Guida ogni auto almeno una volta alla settimana, poiché i veicoli che restano fermi per più di una settimana o due possono avere altri problemi, come ad esempio la perdita di liquidi. Consulta un meccanico se hai un'auto ferma per molto tempo.

Controlla i fluidi: controlla regolarmente il livello di antigelo, olio, fluido di trasmissione, fluido del servosterzo, olio dei freni, con la stessa frequenza con cui fai benzina. Anche se la tua auto non ha perdite, può comunque svilupparne una e velocemente raggiungere un livello pericoloso di qualche fluido. Controlla anche il colore dei fluidi. Alcuni di essi si trovano in contenitori di plastica trasparente che ti permettono di notare il colore, altri hanno delle aste per controllare il livello. L'antigelo deve essere rosa, verde o giallo (rosa per i modelli nuovi, verde per i vecchi, giallo o grigio per le auto che hanno perso l'antigelo originale e hanno ora quello universale. Se è marrone, il fluido potrebbe essere sporco o pieno di ruggine, comunque da sostituire. Non mescolare mai gli antigelo; se non conosci il colore dell'antigelo della tua auto, compra un marchio universale. L'olio deve essere abbastanza pulito, non nero: l'olio nero è rimasto nel motore troppo a lungo. L'olio bianco con un aspetto simile a un frullato è pieno d'acqua, probabilmente giunta da perdite dell'antigelo, oppure, fatto raro, da un'eccessiva condensa. Il liquido di trasmissione deve essere rosso brillante e non deve avere un odore di bruciato. Se è marrone e puzza di bruciato deve essere sostituito.

Cambia l'olio regolarmente: ciò migliorerà il consumo di carburante e proteggerà il motore. Il chilometraggio raccomandato tra un cambio olio e un altro è tra i 5000 e gli 8000 chilometri, oppure ogni 3 - 6 mesi. Facendo così, il tuo veicolo può raggiungere i 300 mila chilometri. Cambia anche il filtro dell'olio - non ha senso far scorrere dell'olio pulito attraverso un filtro sporco. I filtri sono poi molto economici e disponibili in tanti negozi di autoricambi. Controlla il manuale o contatta il rivenditore per necessità speciali della tua auto.

Cambia il filtro dell'aria: ciò si può fare facilmente a casa senza l'utilizzo di attrezzi particolari, e deve essere eseguito approssimativamente ogni 20 mila chilometri. Puoi comprare un filtro abbinato nel negozio di autoricambi più vicino. Il manuale ti dirà dove collocarlo. Un filtro sporco e pieno di polvere può aumentare il consumo di carburante.

Cambia questi fluidi ogni due anni: il fluido del servosterzo, quello dei freni, l'antigelo. Controlla sul manuale la cadenza prevista dal produttore. Le auto nuove in genere permettono di tenere il liquido più a lungo prima di cambiarlo. Cambia il liquido di trasmissione e il filtro ogni 50 mila chilometri. Se hai già superato i 70 mila chilometri senza aver cambiato il liquido, su molti impianti di trasmissione è meglio NON cambiarlo ed essere ottimista. Spesso mettere del nuovo liquido in un impianto che ha già percorso molti chilometri con un altro fluido può curiosamente causare problemi perché può danneggiare la "patina" e la gomma che si sono depositate nell'impianto a causa del liquido utilizzato troppo a lungo.

Lava la tua auto: il sale sulle strade, i detriti fognai e l'inquinamento possono causare problemi strutturali che richiedono lavori costosi. Senza una pulizia regolare, puoi iniziare a notare della ruggine sul fondo delle portiere dopo quattro anni. Altri tre o quattro anni e la corrosione andrà ad intaccare i componenti interni, come i fili dei freni. I lavori di riparazione dalla ruggine possono costare migliaia di Euro, se non lavi spesso l'auto, soprattutto se vivi in zone di mare dove la sabbia sulle strade o la rugiada mattutina possono contenere molta salsedine.


Articolo letto: 735 volte
Categorie: Curiosità, Guide, Motori


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Auto - macchina - motori - guida -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook