COME PORTARE SKY IN ALTRE STANZE DELLA CASA - Portare Sky HD in altre stanze? Oggi vi voglio parlare non di un vero e proprio prodotto quanto, piuttosto, di una soluzione. Si, della soluzione per poter vedere sorgenti Full HD, Sky HD compreso, in un’altra stanza oltre a quella dove le avete sistemate.

Torino
18:30 del 24/01/2017
Scritto da Luca

COME PORTARE SKY IN ALTRE STANZE DELLA CASA - Portare Sky HD in altre stanze? Oggi vi voglio parlare non di un vero e proprio prodotto quanto, piuttosto, di una soluzione. Si, della soluzione per poter vedere sorgenti Full HD, Sky HD compreso, in un’altra stanza oltre a quella dove le avete sistemate. Per farvi un esempio, in sala da pranzo ho una postazione dove ho la mia SmartTV, il NAS, il Decoder MySkyHD, una PS4, un router ed uno switch.

Da poco tempo ho pensato di istallare un’altra TV nella mia camera da letto. Ma come fare ad utilizzare tutte le sorgenti sopra elencate anche in camera? Il tutto ovviamente con risoluzione Full HD?

Per portare Sky HD la soluzione dovrebbe essere:

Spostare il decoder direttamente in camera al bisogno (purtroppo però non ho la presa satellitare);

Acquistare il Sky Multivision, con tutti i costi del caso

COME PORTARE SKY IN ALTRE STANZE DELLA CASA - Prima Soluzione – Extender HDMI Wireless

Il vantaggio degli Extender HDMI Wireless consiste nella loro semplicità di installazione e nella loro discrezione rispetto ad ingombranti apparecchiature che replicano il segnale sorgente. I fondamentali svantaggi sono invece riconducibili a problemi legati alla stabilità del segnale ed alla qualità stessa delle trasmissioni che, operando sui 5GHz, risentono pesantemente degli ostacoli lungo il percorso limitando il range utile di funzionamento ottimale ad appena 20mt.

COME PORTARE SKY IN ALTRE STANZE DELLA CASA - Seconda Soluzione – Extender HDMI over Ethernet LAN


Gli adattatori Ligawo Hdmi over Ethernet

Le connessioni cablate non risentono di interferenze elettromagnetiche e limitazioni fisiche dovute alla presenza di ostacoli. Per vedere Sky HD in un’altra stanza è la soluzione ideale, precisa e stabile. Audio e video verranno quindi trasmessi dalla sorgente attraverso un cavo lan ethernet semplicissimo (minimo un Cat.5).

Tali soluzioni garantiscono, a seconda del prodotto acquistato, distanze di copertura comprese tra i 50mt minimo ed i ed i 300mt massimi, arrivando a coprire più piani di un medesimo edificio. L’unico contro si registra in fase di installazione. Decisamente più complessa rispetto alla soluzione wireless.

I prezzi in genere sono compresi tra €60 ed i €150 a seconda della distanza che si intende coprire. Tuttavia, in ogni caso, costituiscono la soluzione alternativa più economica rispetto al pagamento di un secondo piano di abbonamento.

COME PORTARE SKY IN ALTRE STANZE DELLA CASA - Terza Soluzione – Extender HDMI over Ethernet (Over TCP/IP) utilizzando la propria rete già cablata con presenza di switch o hub.


L’utilizzo di soluzioni simili è paragonabile alla precedente con il vantaggio di poter smistare la connessione attraverso router e punti di accesso intermedi decisamente più comodi rispetto ad un network punto-punto. Un altro vantaggio chiaramente visibile si traduce nella possibilità di poter creare N punti di ricezione utilizzando un solo trasmettitore. Potrete quindi portare Sky HD su un numero teoricamente indefinito di televisori acquistando tanti ricevitori quanto sono i TV riceventi.
Ricordiamo che utilizzando un extender over TCP/IP sarà possibile anche utilizzare tutti i range extender Powerline eventuali, cosi facendo portare il segnale in altre stanze non ancora cablate con LAN diventa veramente semplice e veloce.

L’utilizzo di una VLAN obbligatoria insieme a switch compatibili Vlan e Multicast ed i costi elevati potrebbero comunque farvi desistere dal procedere attraverso tale soluzione benché sia il miglior compromesso dal punto di vista della praticità e della portabilità.

COME PORTARE SKY IN ALTRE STANZE DELLA CASA - Sky HD su altre tv, lo splitter

Uno splitter è un sistema che smista un ingresso comune in N uscite tante quanto sono quelle previste dal costruttore dell’hardware. Inseriamo quindi un cavo HDMi e ne otteniamo 2,3,4 e così via. Proprio come accade per gli switch di rete.

Utilizzando uno splitter autoalimentato attivo potremo risolvere i problemi di perdita di potenza e bypassare le protezioni HDCP.


Articolo letto: 328 volte
Categorie: , Guide


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook