Come fare un massaggio erotico. Si sa che, in una coppia, è sempre importante mantenere alto il grado di eccitazione e di coinvolgimento passionale

Torino
18:30 del 27/05/2015
Scritto da Gerardo

Si sa che, in una coppia, è sempre importante mantenere alto il grado di eccitazione e di coinvolgimento passionale. Per questo motivo, di tanto in tanto, può essere utile fare al proprio partner unapiacevole sorpresa ideando un diversivo che dia il là alle danze in un modo che mai si sarebbe aspettato. Ci sono donne che, per l'occasione, ideano un gioco di ruolo con o senza l'ausilio di una mise ad hoc ma, in molti altri casi, non è necessario spingersi cosi oltre per stuzzicare il proprio partner: sovente, infatti, basta l'ausilio delle proprie Mani e... Ovviamente... Il desiderio. È proprio questo che si può trasmettere, secondo diversi sessuologi, con un buon massaggio erotico ed in questa guida vedremo come farlo a regola d'arte.

Assicurati di avere a portata di mano:

Oli essenzuali, musica d'atmosfera, luci soffuse

Per prima cosa l'atmosfera. È vero: non è un gioco di ruolo (o sì?) ma questo non implica che il "corredo" del massaggio sia da trascurare. Può tornare utile applicare, nella stanza scelta per il massaggio, una bella illuminazione soffusa grazie a delle candeline alla lavanda: anche la musica può avere un ruolo di supporto ed è bene sceglierla romantica, rilassata ma carica di sensualità (Marlene Dietrich docet)

Anche gli oli per i massaggi possono essere un buon supporto: si possono usare quelli agli oli essenziali con una certa preferenza per leessenze di rosmarino, iperico e calendula visto che sono particolarmente rinomate per stimolare la circolazione sanguigna. Non trascuriamo il mitico olio al guaranà: ha un ottimo odore ed anche l'olfatto va stimolato in un buon massaggio erotico.


Siamo pronti. Chiediamo al nostro partnerdi stendersi a pancia in giù dandoci la schiena ed iniziamo a massaggiarlo nella zona del collo e delle scapole con le nocche delle dita in modo da favorirne il rilassamento. Spostiamoci verso il fondoschiena e, nel raggiungere questa "meta", disegniamo un percorso di baci con le nostre labbra: il contatto delle medesime con la sua pelle gli darà un brivido unico. Arrivati ai glutei massaggiamoli con movimenti circolarie spostiamoci alle gambe che pure non vanno trascurate per riattivare la circolazione nelle sue cosce. A questo punto sarà bene spogliarsi ed esibire un bel completo intrigante prima di chiedergli di girarsi.

La vista del proprio corpo nudo non mancherà di eccitare il partner ma non basta. Si può anche utilizzare il proprio corpo come partecipe deimassaggi erotici: se si è una donna, per esempio, si può utilizzare il proprio seno per accarezzargli le gambe, le cosce e l'addome (molto sensibile). Si può anche pizzicargli i capezzoli e massaggiargli i lobi delle orecchie (anch'esse zone molto sensibili). L'importante è fargli capire, con i punti che andremo a toccare, con le parti del nostro corpo che andremo ad usare, che la serata avrà un certo tipo di "happy end"...

Ultimo ma non per importanza il ritmo: non esageriamo. Per i massaggi professionali e terapeutici c'è il fisioterapista. Facciamo silenzio, al massimo mormoriamo, in modo da poterci sincronizzare col suo respiro e con i suoi sospiri così da sapere come muoverci. Se saremo capaci, l'eccitazione del partner sarà un modo più che eloquente per confermare che la serata avrà dei piacevoli risvolti piccanti!

Non dimenticare mai:


Movimenti lenti, accompagnati dall'uso delle labbra e delle proprie zone erogene


Articolo letto: 2039 volte
Categorie: Sesso


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook