Ti immagini di poter raggiungere il massimo piacere senza un rapporto completo?

Bologna
15:00 del 19/10/2016
Scritto da Gregorio

Ti immagini di poter raggiungere il massimo piacere senza un rapporto completo? Prima di rispondere pensaci bene, é che durante una tappa della nostra vita tutti l'abbiamo fatto, pensando all'età i sessuologi hanno coniato il termine Petting per riferirsi a quella pratica caratterizzata da baci, carezze, giochi sessuali e masturbazione senza però penetrazione, tanto tipica degli inizi della nostra esperienza sessuale. Che tu ci creda o meno questa forma di sessualità é piena di vantaggi e di passione, per questo su uncome.it ti diamo l'informazione basica per come praticare il petting.

Baci, palpaltine, tocchi sensuali, la lingua che passa sui e nei punti giusti...
È  il petting, parola che deriva dal verbo inglese to pet, che indica il gesto con cui un essere umano "coccola" un cane o un gatto (pets sono appunto animali domestici), per esempio accarezzandone il pelo.
Per estensione, il verbo si applica in campo romantico-sessuale anche al reciproco accarezzarsi e abbracciarsi fra esseri umani.
Sono comprese quindi anche effusioni amorose e carezze, anche intime, che stimolano e agevolano l'eccitazione sessuale e che spesso preparano al rapporto sessuale vero e proprio.

Spesso in Italia la masturbazione reciproca è chiamata "petting". In inglese per petting si intendono le coccole, le carezze e tutt'al più i baci. In realtà il petting è semplicemente tutto quello che si può fare senza che avvenga la penetrazione vera e propria.
Possono rientrare fra le pratiche di petting: il bacio, la masturbazione reciproca e il sesso orale, spesso definiti per l'appunto 'preliminari'.
In alcuni casi si parla anche di heavy petting ("petting pesante" o "spinto") riferendosi a comportamenti con contenuto erotico particolarmente forte, ma sempre senza penetrazione.

Poiché nelle coppie di giovanissimi il petting corrisponde in gran parte alla scoperta della sessualità propria e del proprio partner, è normale non sapere come toccare una ragazza e come toccare un ragazzo: le prime volte sarà una piacevole scoperta reciproca.
Tra i falsi miti da sfatare in maniera di petting, ecco i principali.

Non è vero che:
- Non si resta incinta
Se lui ti tocca con le mani sporche di sperma o ha un'eiaculazione vicino alla vagina il rischio di incorrere in una gravidanza c'è eccome! E' quindi bene stare sempre attenti ed eventualmente usare un preservativo per il petting più intimo.

- Se lo hai fatto, i tuoi genitori lo scopriranno
A meno che i tuoi genitori non ti colgano sul fatto, mamma e papà non si accorgeranno di nulla. Scegliete però un luogo sicuro al riparo da occhi indiscreti (i vicini e gli amici di famiglia hanno occhi ovunque!) e poi state insieme tranquillamente.

- Una volta che lo fai non puoi più fermarti
Anche se hai già fatto petting con il tuo ragazzo nulla ti vieta, la prossima volta, di dire no. L'intimità non è una scala a senso unico e puoi sempre decidere di tornare indietro o fare un altro gradino all'insù. Quindi se non ti va più di andare oltre i baci, sentiti libera di rifiutarti di farlo.
Innumerevoli sono i modi per procurare e provare piacere, tanti i gesti, infinite le sensazioni; senza fretta, rispettando i tempi dell'altro e i propri.
E buon divertimento!


Articolo letto: 499 volte
Categorie: Sesso


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook