COME FARE DISDETTA WIND - Hai sottoscritto un piano ADSL con Wind ma adesso vuoi cambiare operatore e non sai come fare senza pagare penali?

Napoli
18:00 del 27/01/2017
Scritto da Luca

COME FARE DISDETTA WIND - Hai sottoscritto un piano ADSL con Wind ma adesso vuoi cambiare operatore e non sai come fare senza pagare penali? Vorresti annullare l’abbonamento Wind che hai attivato sul tuo cellulare ma non sai qual è la procedura corretta da seguire? Non ti preoccupare, se vuoi posso darti una mano e spiegarti come effettuare la disdetta del tuo contratto Wind/Wind Infostrada evitando di pagare più del dovuto.

COME FARE DISDETTA WIND -Purtroppo nella maggior parte dei casi non è possibile fare la disdetta Wind lasciando il portafogli completamente chiuso, però non ti preoccupare: se rispetti i tempi e le modalità di recesso previste dal tuo contratto, te la caverai sborsando poche decine di euro. Se vuoi saperne di più, non devi far altro che prenderti cinque minuti di tempo libero e seguire le indicazioni che sto per darti.

COME FARE DISDETTA WIND -I servizi offerti da Wind Mobile

Wind Mobile offre molte soluzioni e pacchetti completi per utilizzare il proprio smartphone o tablet sia a casa che in mobilità. In particolare i contratti Wind prevedono chiamate limitate o illimitate verso tutti gli altri gestori e numeri nazionali; spesso Wind include anche un numero limitato o illimitato di SMS che è possibile inviare a uno o più numeri Wind o di altri gestori.

Wind è molto apprezzata soprattutto per la parte relativa a Internet Mobile: l’azienda, infatti, è una delle poche a offrire internet illimitato. In particolare, l’azienda mette a disposizione dei propri utenti dei giga di traffico internet veloci che, una volta superati, riducono la velocità ma permettono  comunque di continuare a navigare senza ulteriori costi aggiuntivi.

Wind è una delle poche compagnie telefoniche a offrire questo vantaggio, per questo è tra le più apprezzate.

Tra i servizi offerti dal gestore telefonico Wind Mobile si possono contare anche vantaggiose offerte per acquistare o prendere in comodato d’uso smartphone, tablet e internet key: una volta disattivato il proprio contratto telefonico mobile, sarà necessario restituire ciò che Wind ha dato in comodato d’uso. Tra le opzioni è possibile anche acquistare ogni dispositivo ricevuto a noleggio, versando la somma adeguata e stabilita da Wind stessa.

Disdire entro 14 giorni il contratto Wind Mobile

Se l’utente decide di stipulare un contratto di telefonia mobile con Wind, ha 14 giorni di tempo per recedere senza nessun costo aggiuntivo, ma solo se ha aderito a un’offerta tramite telefonata del centralino o via internet.  Nel caso in cui il pacchetto comprendesse l’acquisto o il noleggio di uno smartphone, di un tablet o di una internet key, l’utente che chiede il recesso sarà tenuto a restituirlo tramite corriere postale.

Sarà necessario inviare una comunicazione scritta all’operatore per recidere il contratto: l’indirizzo al quale spedire una raccomandata a/r, con annessa copia del documento d’identità, è


Wind Telecomunicazioni S.p.A – Casella Postale 14155 Ufficio Postale Milano 65, 20125 Milano (MI). Disdire oltre 14 giorni il contratto Wind Mobile

 Nel caso in cui l’utente dovesse decidere di disdire il proprio contratto con Wind Mobile prima di 24 mesi, la questione è molto diversa.

Per prima cosa occorre sempre leggere bene il proprio contratto per verificare la presenza di clausole che implicano il dovuto pagamento di una determinata cifra per la disattivazione anticipata o per un dispositivo in comodato d’uso.

Se con il nostro piano tariffario Wind abbiamo deciso di abbinarci uno smartphone, un tablet o una internet key fornitaci in comodato d’uso, al momento del recesso anticipato ci potremo trovare di fronte a una maxirata per la disattivazione preventiva del contratto con smartphone abbinato. I costi relativi dipendono da dispositivo a dispositivo e non sono specificati neppure nell’Area Clienti del sito web di Wind.

Nel caso in cui avessimo attivato semplicemente un nuovo numero senza smartphone o tablet annesso, non sarà necessario pagare nessuna spesa per la disattivazione del contratto.

Fatte le dovute premesse, per disdire un contratto Wind Mobile prima della sua scadenza naturale è sufficiente inviare una raccomandata a/r all’indirizzo

Wind Telecomunicazioni S.p.A – Casella Postale 14155 Ufficio Postale Milano 65, 20125 Milano (MI).

Andrà allegato il documento d’identità dell’intestatario e i dati.

Il contratto sarà ufficialmente chiuso entro i 30 giorni successivi al ricevimento della raccomandata da parte di Wind.

Disdire il contratto Wind per passaggio ad altro operatore

 Nel caso in cui l’utente volesse disdire il proprio contratto di telefonia mobile con Wind, per passare a un altro operatore, sarà sufficiente semplicemente richiedere la portabilità del proprio numero al nuovo gestore.

Basterà contattare il numero del servizio clienti del nuovo operatore e chiedere la procedura per il passaggio da Wind, specificando l’eventuale offerta da voler sottoscrivere.

Il nuovo gestore si occuperà di tutta la parte burocratica per il passaggio da Wind con portabilità, ovvero mantenendo lo stesso numero.

Richiedere il trasferimento del credito residuo da una vecchia SIM Wind

 Nel caso in cui un utente avesse disdetto una SIM ricaricabile Wind e volesse trasferire il credito residuo su una nuova, appena attivata, sarà sufficiente semplicemente compilare l’apposito modulo e inviarlo, assieme ai propri documenti tramite raccomandata a/r., all’indirizzo

Wind Telecomunicazioni S.p.A – Casella Postale 14155 Ufficio Postale Milano 65, 20125 Milano (MI)

Allo stesso modo è possibile procedere al cambio d’intestatario di un contratto Wind o di una SIM ricaricabile, allegando sia i propri dati che i dati del nuovo utente.

Moduli necessari per la disdetta Wind Mobile

 Disdire un contratto Wind Mobile non è complicato, ma varia in base al caso di ogni singolo utente: nel caso in cui ci fosse uno smartphone in comodato d’uso, l’abbonato che volesse recidere il contratto sarà tenuto a pagare la maxirata che generalmente è compresa entro i 499 euro.

Lo smartphone, il tablet o la internet key diventeranno, così, di proprietà dell’utente stesso che sarà tenuto a pagare l’intero importo a Wind.

Per disdire il contratto Wind Mobile, i moduli necessari sono:

Modulo per cessione contratto, serve per cambiare intestatario di un contratto Wind in abbonamento;

Modulo per riaddebito credito residuo da una SIM disattivata o scaduta


Articolo letto: 57 volte
Categorie: , Guide


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook