Come creare un blog? Ti piace comunicare con gli altri, una delle tue principali passioni è la scrittura e sei affascinato dal mondo della tecnologia

Roma
07:00 del 27/11/2015
Scritto da Gerardo

Come creare un blog

Ti piace comunicare con gli altri, una delle tue principali passioni è la scrittura e sei affascinato dal mondo della Tecnologia… beh, mi dici per quale strano motivo non hai ancora pensato di aprire un blog? Ti assicuro che è una delle cose più facili del mondo, e se non hai scopi di tipo commerciale è totalmente gratuito.

Come creare un blog - Tutto quello che devi fare è scegliere una delle tante piattaforme di blogging disponibili attualmente in Rete e costruire il tuo sito. In che modo? Non ti preoccupare, non c’è bisogno di alcuna conoscenza in ambito tecnico. Devi semplicemente assegnare un titolo al tuo blog, scegliere il tema grafico che vuoi utilizzare sulle sue pagine e cominciare a postare i tuoi contenuti online: si fa tutto dal browser, senza installare programmi sul PC.

Come creare un blog - Ogni piattaforma di blogging ha le sue peculiarità: i suoi pro e i suoi contro. Se vuoi maggiori informazioni a riguardo e vuoi scoprire qual è quella più adatta alle tue esigenze, continua a leggere, trovi spiegato tutto qui sotto. Scommetto che resterai stupito dalla semplicità con la quale riuscirai a creare un blog – un blog perfettamente organizzato e molto bello da vedere, tra l’altro – e a comunicare i tuoi pensieri al pubblico. Adesso però basta chiacchiere e passiamo all’azione!

Come creare un blog -WordPress

WordPress è una delle piattaforme di blogging più usate al mondo (anche se tecnicamente sarebbe più corretto definirla CMS, ossia content management system). È totalmente gratuita, open source e fa della flessibilità la sua arma principale, infatti una delle sue caratteristiche più interessanti è la possibilità di installare dei plugin esterni che ne ampliano e/o modificano il funzionamento.

Ci sono due modi per utilizzare WordPress: uno “basilare” che prevede la creazione di un blog gratuito su WordPress.com e uno più avanzato, definito self-hosted. Utilizzare WordPress in modalità self-hosted significa scaricare tutti i file che compongono il CMS sul proprio computer e caricarli su uno spazio Web acquistato separatamente (a pagamento, dunque).

La prima soluzione è adatta a chi, come te, è alle prime armi con il mondo dei blog e non ha ambizioni di tipo commerciale (difatti non permette di monetizzare i contenuti del sito, né di utilizzare plugin per ampliarne le funzioni). La seconda soluzione, invece, è adatta a chi ha già un po’ di dimestichezza con i blog e non vuole precludersi la possibilità di personalizzare il proprio sito fino in fondo e/o guadagnare tramite banner pubblicitari o sistemi di affiliate marketing.

Adesso passiamo all’azione! Per aprire il tuo blog gratuito su WordPress.com, collegati alla pagina iniziale del servizio e clicca sul pulsante Crea sito Web. Dopodiché seleziona il tema grafico che vuoi usare sul blog, digita l’indirizzo che vuoi assegnare al sito nell’apposito campo di testo (l’indirizzo sarà[nome].wordpress.com) e clicca prima sul pulsante Seleziona collocato accanto alla voce Gratis e poi sul pulsante Seleziona piano gratuito.

A questo punto, compila il modulo che ti viene proposto con il tuo indirizzo email, il nome utente e la password che vuoi usare per accedere a WordPress, clicca sul pulsante Crea il mio account e conferma la tua identità cliccando sul link di verifica che riceverai via email.

Portato a termine anche questo passaggio, clicca sul bottone Personalizzare il proprio sito di WordPress e utilizza i comandi presenti nella barra laterale di sinistra per personalizzare tutti gli aspetti del tuo blog: colori e sfondi,caratteriimmagine della testata ecc.

Terminato il processo di personalizzazione del blog, recati nella sezione Il mio sito di WordPress.com (cliccando sull’apposito pulsante in alto a sinistra) e pigia sull’icona della matita per cominciare a scrivere il tuo primo post.

Come creare un blog -Blogger

Blogger è la piattaforma di blogging offerta da Google, uno spazio gratuito in cui ognuno può creare il suo blog e pubblicarlo in Maniera estremamente facile e veloce senza dover conoscere linguaggi di programmazione o dover acquistare spazio sul Web. A differenza di WordPress non può essere utilizzato in modalità self-hosted (quindi non si può installare su uno spazio Web acquistato separatamente, anche se è possibile acquistare un dominio personalizzato e usarlo come “ponte” verso il proprio blog su Blogspot) e non prevede l’utilizzo di plugin. In compenso permette agli utenti di monetizzare i propri contenuti, quindi di guadagnare, usando i banner di AdSense (il servizio di pubblicità online di Google).

Per creare un blog su Blogger ti occorre un account Google. Collegati dunque alla pagina principale del servizio, clicca sul pulsante Inizia collocato in alto a destra e scegli se effettuare l’accesso con un account Google già esistente o se crearne uno nuovo. Per creare un nuovo account Google, clicca sulla voce Crea un accountche si trova in basso e compila il modulo che ti viene proposto.

A questo punto dovresti trovarti nel pannello di amministrazione di Blogger. Pigia quindi sul pulsante Nuovo blog, digita titolo e indirizzo che vuoi assegnare al tuo sito (l’indirizzo finale sarà [nome].blogspot.com), scegli il tema grafico che desideri utilizzare sulle sue pagine e clicca sul bottone Crea il blog per completare l’operazione.

Missione compiuta! Adesso hai un blog su Blogger e puoi cominciare a postare i tuoi contenuti online. Come? Semplicemente entrando nel pannello di amministrazione del servizio e cliccando sul pulsante Nuovo post che si trova in cima alla barra laterale di sinistra. Altre opzioni presenti nel medesimo menu sono quelle che permettono di gestire paginecommenticampagne pubblicitarie,layout delle pagine ecc.

Come creare un blog -Tumblr

Tumblr di Yahoo! è una piattaforma di blogging “atipica” che si contraddistingue per le sue caratteristiche social. Permette di postare brevi articoli, foto, video o citazioni, che gli altri utenti iscritti al servizio possono condividere sui propri blog (detti tumblelog) o aggiungere ai favoriti.

Per aprire il tuo blog su Tumblr, collegati alla pagina iniziale del servizio, compila il modulo presente in essa con il tuo indirizzo email, il nome utente e la password che vuoi utilizzare e clicca sul pulsante Registrati. Dopodiché digita la tua età, metti il segno di spunta accanto alla voce Ho letto, compreso e accettato i Termini di Servizio di Tumblr e clicca sul pulsante Avanti.

A questo punto, metti il segno di spunta accanto alla voce Non sono un robot, clicca sul pulsante Fatto! ed esegui l’accesso a Tumblr per cominciare a postare i tuoi contenuti.

Tumblr non consente di monetizzare direttamente i propri contenuti e non può essere installato su uno spazio Web esterno, tuttavia è possibile acquistare un dominio personalizzato e usarlo come “ponte” verso il proprio tumblelog.

Come creare un blog -Altre piattaforme di blogging

In conclusione, eccoti un rapido elenco di altre piattaforme che puoi usare percreare un blog a costo zero. O quasi.

  • Virgilio MyBlog – la piattaforma di blogging di Virgilio. È basata su WordPress, è estremamente semplice da usare e consente di monetizzare i propri contenuti usando i banner di AdSense.
  • Joomla – è un CMS gratuito un po’ più difficile da usare rispetto a WordPress ma ugualmente flessibile. È progettato per essere installato su uno spazio Web acquistato separatamente ma ci sono diversi servizi di hosting gratuito, come ad esempio Altervista, che consentono di utilizzarlo a costo zero. Per maggiori informazioni a riguardo leggi il mio post su come creare un sito con Joomla.
  • Medium – una piattaforma di blogging nata dagli stessi autori di Twitter. Ha molte componenti social, ma si pone come una soluzione più “raffinata” rispetto a Tumblr. È infatti pensata per dare risalto a contenuti molto lunghi e ha uno stile unico, molto elegante, per tutti i siti. Non prevede la monetizzazione dei contenuti e non si può installare su uno spazio Web esterno (anche se ci sono molti temi per WordPress che ne ricalcano perfettamente lo stile).

Articolo letto: 612 volte
Categorie: Guide, Internet


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Blog - Creare un blog - sito internet - internet - web -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook