Su internet si sprecano le indicazioni per costruire bombe carte, ordigni artigianali che esplodono negli stadi e nei cortei non autorizzati. L’ennesima dimostrazione che la violenza ha ormai contagiato ogni ambito della nostra vita

Napoli
22:42 del 13/05/2014
Scritto da Albertone

Assomigliano a delle ricette, soltanto che anziché descrivere delle bombe caloriche parlano di bombe. E basta. La rete, il web, è diventato il luogo deputato al passaggio di informazioni, al contagio della comunicazione. Basta un clic ed esce di tutto. Anche quello che non dovrebbe uscire. Se volete imparare a costruire una bomba carta, eccovi accontentati. Proprio così, una bomba carta. Simile, in tutto e per tutto, a quelle che ogni domenica esplodono negli stadi italiani, a quelle che in occasione dei cortei non autorizzati o delle Manifestazioni di protesta esplodono in prossimità di luoghi simbolo o davanti alle forze armate.
Su internet, il passaparola ormai si è diffuso. E praticamente chiunque, seguendo i consigli dati dagli “esperti”, può pensare di costruirsi una bomba carta in maniera artigianale. Nel salotto o nel cucinino di casa propria. Ed è questo esattamente ciò che avviene in luoghi in cui la Giustizia è ormai presa per i fondelli, in cui lo Stato non è considerato, le Forze dell’ordine sono giudicate lontane e il declino sociale ha preso il sopravvento su tutto il resto.
Al posto degli ingredienti per una pasta alla carbonara, si trovano come il pane quelli per costruire una bomba carta. Un esempio? C’è chi racconta di “farlo spesso” e consiglia mini-ciccioli o raudi, piccoli fuochi artigianali con una discreta quantità di polvere da sparo. Per romperli basta usare un cacciavite e far cadere la polvere in un contenitore che all’occorrenza può essere persino un ovetto Kinder.
Ebbene sì, uno dei dolci più desiderati dai piccoli, può trasformarsi in uno strumento di violenza e distruzione. Al posto della sorpresa, ecco un’altra… sorpresa ben più periclosa: polvere da sparo. A quel punto serve solo la miccia, l’innesco: magari un “raudo”, un altro dei botti utilizzati per festeggiare il capodanno. Basta introdurlo nel contenitore in plastica, chiudere di nuovo ermeticamente, avvolgere il tutto con nastro adesivo e allungare la miccia. E su questo punto, anche chi si professa esperto, si raccomanda agli “adepti”.
In gioco ci sono le dita delle mani, magari persino gli occhi o le orecchie. Il bello – racconta lui – a quel punto deve solo arrivare. Basta dare fuoco alla miccia e gustarsi lo spettacolo. O così pare. Ma c’è anche chi intende le bombe carta in modo ben più pericoloso.
Come detto, su internet il vademecum è alla portata di chiunque. Anche di un bambino. E “Woldern”, da ben 6 anni, dispensa consigli su come fabbricarle e su come generare il maggior effetto distruttivo. Riportiamo per cronaca, lasciando ai lettori ogni commento:
“Prendi un involucro di materiale cartaceo, ci metti dentro una quantità variabile di polvere da sparo od esplosiva in genere,come quella dei fuochi d'artificio va benissimo anche questa, più ne metti più devastante è la bomba. Puoi arricchirla con pezzi di vetro, chiodi, pezzi solidi di qualsiasi genere, tutti elementi che con la deflagrazione si sparpagliano nell' aria con un effetto devastante in tutte le direzioni. Per innescarla basta poco: una miccia, materiale infiammabile per strofinamento, per impatto, che con la scintilla provoca l’esplosione. Basta ad esempio avere la licenza per porto d'armi ad uso caccia, svuotare le cartucce da caccia, od acquistarla regolarmente con la scusa di caricare le stesse cartucce. Malauguratamente sostanze esplosive si possono fabbricare anche in casa usando materiali in commercio che da soli non rappresentano un pericolo ma, unite ad altre od alterando la loro composizione chimica, diventano infiammabili ed esplosivi”.


Articolo letto: 30327 volte
Categorie: Cronaca, Curiosità


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Daniele

27/04/2015 07:28:32
cose assolutamente da non fare perchè pericolose
1

Ricerche correlate

bomba carta - esplosivo - ovetto kinder -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook