Bere a dieta. C’è chi dice assolutamente no. Chi invece opta per il sì, ma con moderazione. Ma qual è la verità? Sappiamo tutti che l’alcol si trasforma in zucchero. Ma ogni zucchero ha le sue caratteristiche, e ognuno di noi può scegliere di concedersi qualche bicchiere in base a questo principio.

Campobasso
12:00 del 23/01/2017
Scritto da Carmine

Bere a dieta. C’è chi dice assolutamente no. Chi invece opta per il sì, ma con moderazione. Ma qual è la verità? Sappiamo tutti che l’alcol si trasforma in zucchero. Ma ogni zucchero ha le sue caratteristiche, e ognuno di noi può scegliere di concedersi qualche bicchiere in base a questo principio.

Bere a dieta: l’acqua prima di tutto

Cibo a parte, in ogni dieta è fondamentale assumere quotidianamente una quantità d’acqua per compensare le perdite dovute alla sudorazione, all’urina e alle feci. Uno o un litro e mezzo di acqua al giorno. Fino a due d’estate. L’acqua svolge varie funzioni nel corpo umano: scioglie le sostanze nutritive e le trasporta a tutte le cellule. Elimina le sostanze di rifiuto del corpo e aiuta a mantenere sotto controllo la temperatura corporea. Inoltre favorisce la digestione ed elimina le tossine dal nostro organismo.

È assolutamente sconsigliato bere durante i pasti. L’introduzione di liquidi e alimenti comporta una minore masticazione e complica la fase digestiva. È preferibile bere lontano dai pasti, magari prima del pasto per raggiungere più in fretta un livello di sazietà.

Oltre l’acqua: bere a dieta

Il tè può essere consumato in totale libertà. Contiene sostanze che ostacolano l’assimilazione dei grassi, soprattutto quando non si aggiunge zucchero. Le bibite light contengono poche calorie perché in esse è presente il dolcificante. È comunque preferibile non abusarne. Vietate invece le bevande dolci e gassate: contengono molti zuccheri e non sono dissetanti, anzi, spingono alla necessità di bere ulteriormente fino a gonfiare eccessivamente lo stomaco. Inoltre, se assunte a stomaco vuoto, possono danneggiare l’organismo. Stesso discorso per i succhi di frutta: tra conservanti, zuccheri e coloranti, potrebbero essere considerati un pasto unico.

Passiamo agli alcolici a bassa gradazione come birra e vino. Non devono essere necessariamente eliminati, ma bisogna assumerli durante i pasti. Dunque: evitate di bere fuori dai pasti. I superalcolici devono diventare un sogno. Sono ricchi di calorie, fanno male al fegato e udite, udite, danneggiano il sistema nervoso.

Da: QUI


Articolo letto: 51 volte
Categorie: , Salute


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook