Instagram è un'applicazione utilizzata per la condivisione di foto, ma è anche un social network. Le operazioni che si possono fare sono: scattare foto, applicare filtri digitali ed inviarli sull'etere.

Firenze
12:30 del 27/08/2016
Scritto da Samuele

 

Instagram è un'applicazione utilizzata per la condivisione di foto, ma è anche un social network. Le operazioni che si possono fare sono: scattare foto, applicare filtri digitali ed inviarli sull'etere. Oltre ad un uso privato serve anche a promuovere la propria azienda, unbrand personale. All'inizio è facile raggiungere i 100 followers, ma in seguito il numero smette di crescere. Allora bisogna capire il motivo per cui si clicca mi piace su una foto e cosa spinge un follower a seguire altri utenti. Dall'analisi di questi meccanismi si può intuire come raggiungere la media di 200 followers nuovi al giorno e avere così una media di 100 mi piace

La prima cosa da fare è l'installazione Instagram all'account di Facebook. In realtà si tratta della mossa più ovvia da compiere, in quanto il 20% di tutti gli utenti di Instagram sono anche su Facebook. Nel momento in cui colleghiamo i due account, gli amici di Facebook si accorgono subito di noi e cominciano a seguirci sicuramente anche su Instagram.

Come Twitter e altri social network, Instagram preferisce alcuni tag rispetto ad altri. Se lo utilizziamo per le foto ci sono più possibilità che altri utenti le scoprano. È consigliabile utilizzare dei filtri e tag popolari. Gli utenti preferiscono foto che hanno un determinato filtro piuttosto che un altro.
Dire agli altri "mi piace la tua foto" ci dà sicuramente l'opportunità di avere molti più followers e mi piace. È quasi certo che se facciamo 100 mi piace a foto di altre persone, si generano all'incirca 20 nuovi mi piace alle nostre foto e circa 5 nuovi followers. Ciò comporta un incremento di condivisioni con altri utenti.

Se utilizziamo il traffico su Iconosquare è facile intuire che il giorno migliore per pubblicare una foto è il lunedìalle 17. Scegliendo quest'ora e questo giorno abbiamo più probabilità di ricevere commenti e like. La seconda tempistica di maggior successo è il mercoledì o il giovedì alle 15. È noto che una foto è maggiormente attiva durante le sue prime tre ore. Se andiamo ad analizzare i mi piace di oltre 1000 foto che riguardano immagini di auto, case, oggetti di lusso o sono personali si nota che esse hanno un maggior coinvolgimento

Immaginiamo adesso di combinare 4 foto in 1 [scatti multipli]; si ottiene circa il 20% in più di mi piace rispetto a immagini che non sono composte da più scatti. Per concludere, se vogliamo avere tanti mi piace ed aumentare il numero di followers bisogna fare un centinaio di foto a caso, fare scatti multipli di immagini personali, non usare filtri, usare il tag #love e pubblicarle il lunedì alle 17.

 


Articolo letto: 494 volte
Categorie: Guide, Internet, Tecnologia


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook