Doveva presentarsi al raduno della sua nuova squadra, il Sion. Invece di lui non si hanno più tracce da alcuni giorni. Cresce l'apprensione per la sorte dell'ex difensore della Juventus

Como
22:03 del 10/06/2014
Scritto da Albertone

Il Mondiale degli azzurri sta per iniziare, ma c'è un ex Campione del mondo che forse sta giocando la sua sfida più importante con la vita. Claudio Gentile, fra gli eroici vincitori di Spagna 1982, non si sa più dove sia. Da un paio di giorni è scomparso. Svanito nel nulla, all'improvviso, senza lasciare indizi o informazioni. Su di lui si è scatenato un tam tam mediatico degni dei casi di "gialli" più in voga nel Paese. Ma questo è un mistero che non si sa come diramare.

Claudio Gentile è un personaggio conosciuto a livello sportivo ma non solo. L'intera generazione degli anni Cinquanta e Sessanta lo conosce per aver contribuito in Maniera decisiva a sollevare la terza coppa del mondo dell'Italia calcistica, buona parte dei maschi dai trent'anni in su ha familiarità col suo viso per averlo visto difendere la retroguardia della Juventus per anni e anni. Claudio Gentile non può sparire nel nulla. Ci dev'essere qualcosa che lo ha indotto ad allontanarsi o può esserci "altro" di non meglio definito che ha causato le circostanze attuali. Tante ipotesi, nessuna suffragata da fatti concreti. Per il momento le certezze sono poche, se non che l'allarme è partito da una manciata di ore e gli inquirenti di mezza Europa stanno cercando di capire dove possa essere.

Gentile potrebbe ancora essere in Italia, anche se in base alla sua agenda dovrebbe essere più a Nord, più precisamente in Svizzera. Anche qui, si tratterà di capire se le telecamere della frontiera hanno registrato qualcosa. Da qualche varco dev'essere passato, non può essersi volatizzato. Claudio Gentile, nuovo tecnico del Sion, era atteso questa mattina al raduno della squadra svizzera a Martigny. Invece niente. Al campo d'allenamento non si è mai presentato. Il cellulare suona a vuoto, nessuno ha avuto sentore che qualcosa di strano potesse accadere. Lo aspettavano giocatori, dirigenti, accompagnatori, giornalisti e tifosi. Invece dell'e campione del mondo non c'è traccia. Chi l'ha visto ha già lanciato l'appello: bisogna trovare Gentile, ovunque adesso si trovi. “Non avevo mai visto niente del genere – ha dichiarato il presidente del club svizzero, Christian Constantin – sono il primo a essere sorpreso: avevamo concordato tutto, si sarebbe fatto trovare qua ma non è arrivato”.

Gentile non è nemmeno passato a prendere il suo assistente, Roberto Galia, che lo aspettava con la valigia pronta ieri alle 14. È quindi già da 24 ore che il telefono cellulare del tecnico nato a Tripoli squilla a vuoto. Neanche Luciano Castellini, l’allenatore dei portieri, ha notizie di Gentile. Constantin ha incaricato la società di prendere contatto con l’avvocato dell’ex tecnico dell’Under 21 italiana. L’ex difensore della Juventus aveva firmato un biennale con la squadra svizzera. Un contratto che potrebbe saltare, ma quello è il meno. Perchè Gentile non chiama? Perchè il telefono suona a vuoto? Quali sono i motivi che lo spingono ad un atteggiamento simile? Tante domande, nessuna risposta. E la paura aumenta.


Articolo letto: 1531 volte
Categorie: Calcio, Cronaca


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

gentile - claudio - nazionale - sion - chi l'ha visto -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook