L’unica preoccupazione della Boschi, sembra essere quella di imitare la Boldrini. Si spera che gli italiani se ne ricorderanno e, a tutt’e due toglieranno dalle mani la penna istituzionale, al prossimo giro elettorale.

Milano
07:00 del 16/12/2016
Scritto da Samuele

L’unica preoccupazione della Boschi, sembra essere quella di imitare la Boldrini. Si spera che gli italiani se ne ricorderanno e, a tutt’e due toglieranno dalle mani la penna istituzionale, al prossimo giro elettorale.

Sarebbe meglio ed opportuno chiamarla BUFFONA visto che non ha fatto quello che aveva detto cioè in caso di sconfitta del SI si sarebbe dimessa e ritirata dalla politica pultroppo non è la sola a non mantenere quanto promesso lo stesso Renzi ha mantenuto la promessa a metà si è dimesso ma non ritirato dalla politica anzi trama dietro le quinte l'attuale Governo è una sua creatura con l'avvallo di Mattarella e la Fedeli oggi Ministra aveva detto in caso di sconfitta tutti a casa pultroppo la coerenza è sconosciuta dai nostri politici ma come dicono "IO TENGO FAMIGLIA" e non si può rinunciare al sospirato vitalizio motivo per cui la legislatura deve durare fino a quando avranno maturato questo diritto


Il primo atto di Maria Elena Boschi nel nuovo governo è una "boldrinata".

Ieri mattina, come racconta la Verità, i vertici della presidenza del Consiglio hanno ricevuto una circolare firmata da Paolo Aquilanti, segretario generale di Palazzo Chigi in predicato di traslocare al Consiglio di Stato. Il pezzo di carta dispone che "tutti gli atti alla firma o in visione al sottosegretario di Stato dovranno essere scritti con la sotto indicata dicitura: 'la Sottosegretaria di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Onorevole Maria Elena Boschi'".

"Non è che la politica finisca, domani, nessuno chiede di andare a casa, ma ci sono dei riti che in politica, secondo me, vanno rispettati. Se la Boschi non avesse fatto parte del governo, si sarebbe dato un segnalo chiaro al Paese". Le parole del deputato dem Davide Zoggia, che, ospite del programma di Rai Radio1 Un Giorno da Pecora, sintetizzano molto bene il malcontento che serpeggia nel Paese. Anche tra le file del Partito democratico sono molti quelli che hanno mal digerito la promozione di Paolo Gentiloni da ministro per le Riforme a sottosegretario alla presidenza del Consiglio. Il tutto dopo la tranvata al referendum e in barba alla promessa di dimissioni e di un addio alla politica nel caso in cui avesse vinto il No


La Boschi non solo resta, ma lo fa alzando subito la testa. La sua prima circolare è un ordine perentorio. Ha, infatti, messo per iscritto di essere chiamata "Onorevole Sottosegretaria". Una battaglia degna del presidente della Camera Laura Boldrini e del sindaco di Roma Virginia Raggi. Tutte in fissa con il femminismo lessicale, sembrano più preoccupate a dettare legge su come parlare e scrivere che amministrare e governare.


Articolo letto: 584 volte
Categorie: , Cronaca, Denunce, Politica


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi dell'ONOREVOLE Maria Elena Boschi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Neera

16/12/2016 08:48:00
Pazzesco, vogliono violentare anche la lingua italiana. Faremo così anche per il "pediatro"? o l'"anestesisto"? o "fisiatro", otorinolaringoiatro, e chi più ne ha più ne metta. Chiudete la bocca a questi imbelli.
5

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook