Alcuni concetti piuttosto confusi (e diffusi) sul piacere

Bari
18:00 del 14/09/2018
Scritto da Gregorio

Se c’è una regola aurea sul sesso, è che non esistono regole. Eppure la necessità di incanalare tutto in concetti ben definiti a volte ci porta a farci delle idee sbagliate sulla sessualità. Particolarmente confuse sono le nozioni sul raggiungimento del piacere, in particolare quello femminile. E non pensate che siano solo i giovanissimi a nutrire queste ‘leggende metropolitane’. Ecco alcuni miti da sfatare che riguardano il sesso e soprattutto l’orgasmo.

Miti da sfatare sul piacere

Tutti ci arrivano. Il sesso è spesso ritratto come un atto orgasmo-centrico, dove tutto punta a quello, e se non ci si arriva si fallisce. In realtà, non tutte le persone giungono al climax ogni volta che fanno sesso, e anzi, secondo la terapista Rachel Hoffman non si dovrebbe averlo come solo ‘obbiettivo’. L’enfasi sul culmine del piacere può portare ad uno stato di ansia che impedisce di raggiungerlo. Non significa che bisogna smettere di cercarlo, ma nemmeno considerarlo come l’unico scopo del rapporto.

Il piacere è di un solo tipo. Questo più che un mito da sfatare è un aspetto da approfondire. Gli esperti infatti sono divisi sull’orgasmo femminile, ma molte donne affermano di provare sensazioni diverse in base a stimolazioni diverse. Occorre però imparare a conoscersi prima di trovarle, nessun manuale può dare indicazioni precise.

Qualcosa non va se non si arriva al piacere. Questo è un enorme mito da sfatare. Ovviamente occorre escludere qualsiasi complicazione di salute (chiedendo il consulto di un esperto), ma in generale il piacere erotico è talmente soggettivo che molto probabilmente occorre solo provare a conoscersi un po’ meglio, per capire come arrivarci. Inoltre, collegato a questo mito c’è quello dell’arrivare al climax insieme al partner. Immagine che, ci dispiace comunicarvelo, è molto cinematografica e poco reale. Succede, certo, ma è più raro del contrario. “L’orgasmo simultaneo non è il Sacro Graal”, afferma la sessuologa Jessica Zimmerman.

Usare protezioni inibisce il piacere. Questo è un mito da sfatare che ha delle conseguenze pericolose. Proteggersi con un preservativo, specialmente durante i rapporti occasionali, è fondamentale. E non c’è piacere al mondo più importante di questo.

I sex toys ‘desensibilizzano’. Anche questa è una leggenda metropolitana. Non ci si ‘desensibilizza’ con un oggetto erotico. L’unica differenza può stare nell’abituarsi ad una vibrazione come fonte di piacere, che il rapporto fisico con un’altra persona non può dare.

QUI


Articolo letto: 126 volte
Categorie: , Sesso


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook