Cina: scontri nello Xinjiang, zona a maggioranza musulmana nota per le violenze etniche. 27 morti tra poliziotti e civili.

PECHINO
09:34 del 26/06/2013
Scritto da Carmine

Cina: nella regione a maggioranza musulmana dello Xinjiang, situata a nord ovest della Cina, sono morte 27 persone a causa degli scontri scoppiati vicino a Turpan , una delle aree piu' tormentate dai conflitti etnici. La notizia è stata diffusa l'agenzia Nuova Cina. Un responsabile locale, sotto anonimato, ha riferito che 9 poliziotti e 8 civili sono stati uccisi, prima che la polizia iniziasse a sparare uccidendo altre 10 persone.


Articolo letto: 1741 volte
Categorie: Cronaca, Esteri


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Albertone

26/06/2013 23:19:24
La Cina, mondo che talvolta sembra a parte rispetto a quello reale, scopre qualcosa di molto simile a quanto sta accadendo nell'Europa Occidentale. All'interno di uno stato, statalista come lo è la Cina, può succedere che vi siano persone in guerra per ragioni non politiche ma di etnia. Forse è l'inizio di una rivoluzione cinese.
0

Ricerche correlate

Cina - Xinjiang - civili - morti - musulmano - Turpan - conflitti - etnia - poliziotti - sparare -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook