Cina: corruzione, bloccato manager Glaxo Colosso farmaceutico nella bufera, primo straniero coinvolto

PECHINO
11:41 del 18/07/2013
Scritto da Luca

Le autorita' cinesi hanno imposto al direttore finanziario della GlaxoSmithKline (Gsk), colosso farmaceutico mondiale sotto indagine per corruzione, di non lasciare la Cina. Il dirigente, Steve Nechelput, di nazionalita' britannica, e' il primo straniero ad essere coinvolto nelle indagini, che gia' hanno portato all'arresto di quattro impiegati cinese della Gsk. La Glaxo e' accusata di aver corrotto alti funzionari cinesi in modo da tenere indebitamente alti i prezzi dei suoi prodotti.


Articolo letto: 990 volte
Categorie: Cronaca, Esteri, Salute


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Marco

21/07/2013 18:08:32
è una brutta notizia in generale, però a volte leggere di questi casi di corruzione anche all'estero in qualche modo mi fa rivalutare un pò l'Italia, facendomi pensare che tutto il mondo è paese. Ovviamente non c'è nulla di cui rallegrarsi in questo, ma c'è questa piccola consolazione. La speranza è che questa vicende non vengano fuori da nessuna parte.
0

Ricerche correlate

Corruzione - autorità - manager - Glaxo - Cina - Colosso - farmaceutico -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook