Chiesta ai familiari autorizzazione per procedere all'alimentazione forzata di Provenzano, Legale, senza informazioni i familiari non sono in grado di esprimere autorizzazione

Palermo
18:31 del 12/11/2013
Scritto da Luca

Il carcere di Parma, in cui è detenuto al 41 bis il boss Bernardo Provenzano, ha chiesto ai familiari del capomafia il consenso per praticargli l'alimentazione forzata. "Si sta chiedendo un consenso al posto del paziente che, evidentemente non è in grado di esprimerlo - ha detto l'avvocato del boss, Rosalba Di Gregorio - Siccome non abbiamo informazioni sulle sue condizioni di Salute e sulle ragioni dell'intervento, non siamo in condizione di esprimere alcuna autorizzazione".


Articolo letto: 1933 volte
Categorie:


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook