Papa Francesco si è ribellato a quanti chiedono soldi in cambio di una celebrazione religiosa: ma la lezione non sembra essere stata compresa

Cuneo
14:35 del 15/12/2014
Scritto da Gerardo

La Chiesa dovrebbe fornire il buon esempio a tutti ma, purtroppo, non sempre lo fa. C'è da dire che Papa Francesco sta combattendo con grande umiltà tutti gli scandali che negli anni hanno colpito la Chiesa ma non sempre la sua voce basta a smuovere le coscienze.

Ogni sacerdote avrebbe il dovere di celebrare delle particolari funzioni religiose senza chiedere nemmeno un euro. Dovrebbero essere i fedeli a decidere se fare o meno un'offerta, a seconda della loro coscienza e delle loro possibilità economiche. In Italia, invece, sembra che ci sia un malcostume molto diffuso e difficile da rimuovere.

Il Papa ha espresso la propria rabbia per tutti quei sacerdoti che chiedono soldi per le celebrazioni religiose. In realtà, si tratta di un fenomeno che va avanti da anni e che anche i fedeli spesso hanno accettato senza opporre resistenza. Anche a Cuneo sembra che in una delel chiese più importanti della città si debba pagare 10 euro per ogni celebrazione religiosa. La cifra non è spropositata ma è una questione di principio, obbligare la gente a pagare anche solo un euro per una messa è e resta sbagliato.


Articolo letto: 743 volte
Categorie: Cronaca, Sociale


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook