Quando una persona sale a bordo di una nave è come entrasse nello Stato cui quella nave appartiene. Se la nave batte bandiera tedesca o panamense la persona che vi sale in pratica entra fisicamente in Germania o Panama. Se i nostri governanti avessero gli attributi, imporrebbero a quelle navi di sbarcare gli "ospiti" in Germania appunto o Panama. É molto difficile da fare?

Bari
07:00 del 07/03/2017
Scritto da Gregorio

Quando una persona sale a bordo di una nave è come entrasse nello Stato cui quella nave appartiene. Se la nave batte bandiera tedesca o panamense la persona che vi sale in pratica entra fisicamente in Germania o Panama. Se i nostri governanti avessero gli attributi, imporrebbero a quelle navi di sbarcare gli "ospiti" in Germania appunto o Panama. É molto difficile da fare?

Solo ieri in Sicilia ne sono sbarcati 1.500 recuperati grazie al solerte impegno delle navi soccorso gestite da organizzazioni umanitarie (Moas, Jugend Rettet, Stichting Bootvluchting, Médecins sans frontières, Save the children, Proactiva Open Arms, Sea-Watch.org, Sea-Eye, Life boat) che annoverano tra i propri finanziatori la Open Society e altri gruppi legati al milionario «filantropo» George Soros. Bruxelles, a questo punto, farebbe bene a spiegare che per fermare il traffico di uomini bisogna combattere non solo le organizzazioni criminali, ma anche la carità pelosa, e politicamente motivata, di Soros e della sua galassia buonista.

Una galassia a cui l'ottuagenario filantropo ha promesso il 20 settembre scorso investimenti da 500 milioni di dollari per favorire «l'arrivo dei migranti». Investimenti destinati a contrastare le politiche europee sull'immigrazione e a mettere a rischio la sovranità dell'Italia e di altre nazioni.


Il primo a capirlo è il capo di Frontex, Fabrice Leggeri intervenuto di recente per criticare la tendenza a soccorrere i migranti «sempre più vicino alle coste libiche» spiegando come questo incoraggi i trafficanti a stiparli «su barche inadatte al mare con rifornimenti di acqua e carburante sempre più scarsi rispetto al passato». Le parole di Leggeri rappresentano un'esplicita denuncia delle attività di soccorso marittimo finanziate da Soros. Dietro le operazioni di navi di grossa stazza come il Topaz Responder da 51 metri del Moas, il Bourbon Argos di Msf, o l'MS di Sea Eye ci sono infatti quasi sempre i finanziamenti del filantropo. Finanziamenti che garantiscono il trasferimento nei nostri porti di migliaia di migranti illegali.

L'aspetto più inquietante di questa vicenda è però come questa flotta di navi fantasma, battenti bandiera panamense, (Golfo azzurro, della Boat Refugee Foundation olandese e Dignity 1, di Msf) del Belize (il Phoenix, di Moas) o delle isole Marshall (il Topaz 1, di Moas) punti a realizzare politiche dissonanti rispetto a quelle europee e italiane. Per capirlo basta spulciare i siti delle organizzazioni che gestiscono la flotta buonista. La tedesca Sea Watch armatrice di due navi soccorso battezzate con il proprio nome spiega di battersi per il «diritto alla libertà di movimento» e di non accettare «arbitrarie distinzioni tra profughi e migranti». Come dire che il rispetto di confini e sovranità nazionale non ha alcun senso.


Articolo letto: 545 volte
Categorie: , Denunce


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi dell’invasione di immigrati in Europa?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Paolo

07/03/2017 16:43:14
Bene vediamo che c'è qualcuno che oggi come George Sors l'uomo che paga l'invasione in europa ma per favore non dire cazzate chi ci crede .
6

Serena

07/03/2017 12:04:36
Beh, il personaggio è molto ambivalente. Un magnate, filantropo? , che ha affondato la banca di Inghilterra, ha messo in ginocchio la lira nel 1992, facendola svalutare del 30%, ha tentato la stessa strada con la russia (e putin ha emesso un mandato di cattura), senza contare il sostegno a cause le più disparate tese comunque a orientare e determinare i destini politici ed economici di buona parte del mondo.
5

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook